Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

As.Tro, Orlandini: 'Legge Sardegna, aprire confronto in Regione'

  • Scritto da Redazione

Il vicepresidente di As.Tro, Massimiliano Orlandini commenta la normativa approvata dal Consiglio regionale della Sardegna sul contrasto alla dipendenza da gioco.

“La nostra posizione rimane critica nei confronti di una legge le cui modalità ricalcano quelle di altre amministrazioni, che non si sono rivelate efficaci”.

Così il vicepresidente dell’associazione As.Tro e responsabile della regione Sardegna, Massimiliano Orlandini, commenta il via libera del Consiglio regionale sardo al testo unificato sul contrasto alla dipendenza da gioco.
 
La legge approvata vieta l’installazione di congegni da gioco entro un limite massimo di 500 metri da luoghi sensibili come scuole, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanili. Chi ha già le autorizzazioni ha l’obbligo di adeguarsi alle disposizioni entro cinque anni.
 
“Studi scientifici come quello dell’Istituto superiore di sanità hanno evidenziato che il distanziometro non è un deterrente per il giocatore patologico, ma anzi potrebbe essere un elemento di ghettizzazione e isolamento – continua Orlandini -. Da non trascurare, poi, l’inevitabile diminuzione del presidio legale sul gioco, che crea un ulteriore disvalore”.
 
Secondo il vicepresidente As.Tro “il problema del gioco patologico va riconosciuto ma dovrebbe essere affrontato con basi realmente scientifiche”. Dopo l’ok alla legge, l’associazione porterà avanti una serie di incontri con le amministrazioni locali: “Indubbiamente chiederemo ulteriori tavoli di confronto, sia alla Regione che al governo centrale, per trovare soluzioni realmente efficaci contro il gioco patologico, senza incidere inutilmente sui livelli occupazionali e sulla tutela della legalità”.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.