Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Valle d'Aosta, nuova legge gioco: sì della commissione Servizi sociali

  • Scritto da Redazione

In Valle d'Aosta la commissione consiliare Servizi sociali approva nuova legge sul gioco che specifica luoghi sensibili e orari di apertura delle sale.

“In commissione si è sviluppato un ampio dibattito fra i commissari e con le parti interessate che sono state audite in questo arco di tempo. La nuova proposta emenda le disposizioni in materia di prevenzione e contrasto della dipendenza da gioco d'azzardo introdotte con la legge regionale n. 14 del 2015. In particolare, si va a specificare in maniera chiara l'elenco dei luoghi sensibili dai quali devono distare le apparecchiature per il gioco. Sono inoltre stabilite le fasce di apertura al pubblico delle sale da gioco, prevedendo un orario massimo di due ore intervallato da pause (10-12; 14-16; 18-20; 22-24)”.

Lo sottolinea il presidente della commissione Servizi sociali del consiglio regionale della Valle d'Aosta, Luca Bianchi (UV), dopo la seduta di oggi, mercoledì 13 febbraio, che ha visto il sì all'unanimità alla proposta di legge riguardante la prevenzione e il contenimento del gioco patologico sul territorio regionale.

 

Il testo, presentato dai gruppi consiliari UV e UVP il 21 novembre 2018, è stato approvato dopo un ampio approfondimento che ha consentito di elaborare un testo di commissione.
 
“Esprimo soddisfazione per il parere favorevole unanime su questa proposta che ha visto il coinvolgimento attivo di tutti i commissari e di consiglieri che non fanno parte della commissione, dando un prezioso contributo all'elaborazione di un testo che crediamo possa dare le giuste risposte ad un fenomeno che è sicuramente in crescita e che va affrontato con la dovuta serietà”, conclude Bianchi.
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.