Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl Fiscale, dal Preu al Registro unico: ecco gli emendamenti sul gioco

  • Scritto da Rf

Presentati nella giornata di ieri 11 novembre in commissione Finanze gli emendamenti al decreto Fiscale: spuntano le misure sul gioco.

Gioco ancora una volta protagonista alla Camera. Sono stati presentati una serie di emendamenti al decreto Fiscale (il termine ultimo per la presentazione in commissione Finanze alla Camera era ieri, 11 novembre) e tra gli interventi proposti spuntano quelli che riguardano le misure sul gioco.

Tra i temi oggetto del decreto fiscale c'è l'aumento del Preu su slot e Vlt, la proroga delle gare per le concessioni scommesse e bingo, la proroga il termine a partire dal quale non è più possibile rilasciare nulla osta per gli apparecchi Amusement with prizes (Awp) di vecchia generazione, l'istituzione del Registro unico degli operatori del gioco e dell'agente sotto copertura, il blocco dei pagamenti a soggetti senza concessione e il contrasto all'evasione nel settore scommesse. Tra i temi caldi anche la lotteria degli scontrini, da più parti infatti, dalle forze politiche di maggioranza e opposizione è stata proposta la proroga al primo luglio dell’applicazione delle sanzioni.
 
Domani mercoledì 13 novembre la presidente della commissione Finanze Carla Ruocco darà comunicazione sugli emendamenti ammessi al voto.
 
La discussione in commissione Finanze inizierà giovedì 14 novembre e il testo del provvedimento approderà in Aula lunedì 25 novembre.
 
MOVIMENTO 5 STELLE - Tra gli emendamenti al Decreto fiscale sul gioco presentati, ci sono quelli del Movimento 5 Stelle. “L’azzardo è un moltiplicatore economico negativo e ciò che genera danni sociali ed economici ai settori produttivi va disincentivato guidando il settore verso la riconversione. Al contempo premiamo chi dismette le videolottery con forme di gioco sane”.
 
Queste le parole dei deputati del M5S Davide Zanichelli e Luca Migliorino i quali, attraverso un emendamento appoggiano la disincentivazione del gioco con vincita in denaro e conseguente premiazione dei locali che dismettono gli apparecchi da gioco “più flipper e calcio balilla e meno slot e Vlt”, concludono.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.