Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lotteria degli scontrini, accantonati e ritirati gli emendamenti

  • Scritto da Rf

Carla Ruocco presidente della commissione Finanze alla Camera ha disposto l'accantonamento di vari emendamenti sulla Lotteria degli scontrini.

Nella giornata di ieri mercoledì 20 novembre la commissione Finanze alla Camera ha esaminato il Decreto fiscale, disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili, con misure sul gioco.

La presidente della commissione Finanze Carla Ruocco ha disposto l’accantonamento dell’emendamento della deputata del Pd Romina Mura (19.1) sulla Lotteria degli scontrini.
 
Ecco il testo dell'emendamento al Decreto fiscale presentato da Mura: "Al comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente: a) al comma 540, sono apportate le seguenti modificazioni:
 
1) le parole: «codice fiscale» sono sostituite con le seguenti: «codice identificativo univoco»;
 
2) è aggiunto in fine il seguente periodo: «I premi attribuiti non concorrono a formare il reddito del percipiente per l'intero ammontare corrisposto nel periodo d'imposta e non sono assoggettati ad alcun prelievo erariale.»".
19. 1. Mura.
 
Inoltre, la Ruocco ha fatto presente che l’articolo aggiuntivo di Silvestri 29.02, sulle misure di prevenzione del disturbo da gioco d'azzardo, è stato sottoscritto dal deputato del M5S Davide Zanichelli.
 
Inoltre sono stati ritirati i seguenti emendamentiGavino Manca 19.4.
 
Respinti, invece, gli emendamenti Bitonci 19.3; Lupi 20.1, Lucaselli 20.3 e Caretta 20.2 riguardanti le sanzioni per la lotteria degli scontrini, Garavaglia 20.7, Lupi 20.14, Pedrazzini 20.12, Benigni 20.13 e 20.15 e Pedrazzini 20.16 e Bitonci 20.17.
 
Accantonato l’emendamento Gusmeroli 20.4.
 
 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.