Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Emilia Romagna, il 3 Consiglio vota proroga della legge sul gioco

  • Scritto da Fm

Nel giorno della manifestazione degli operatori del gioco legale in Emilia Romagna il Consiglio è chiamato a votare l'Odg dell'opposizione sulla proroga della legge vigente.

Domani potrebbe essere il giorno decisivo per le sorti del gioco legale in Emilia Romagna.

Per la giornata del 3 dicembre infatti, oltre alla manifestazione organizzata dagli operatori del settore (promossa da Sts-Fit, Utis, As.Tro, Sapar, Agisco, Rescogitans), è in programma anche il voto del consiglio regionale sulla proroga degli effetti della legge vigente fino al 31 dicembre 2020 nell'ambito dei lavori sulla legge di Stabilità.

A chiedere la misura è un ordine del giorno presentato dall'opposizione – Fratelli d'Italia, Forza Italia e Lega - secondo quanto apprende Gioconews.it.

 

A commentare la proposta è Christian Piccolo, rappresentante regionale dell'Utis – Unione totoricevitori italiani sportivi.
"Lo scorso 25 settembre, dopo la manifestazione, su richiesta dei consiglieri regionali abbiamo presentato un documento unitario con le nostre proposte per la tutela del gioco legale in Emilia Romagna. I consiglieri non hanno preso posizione, così abbiamo deciso di tornare in piazza e con il voto all'Odg dell'opposizione saranno obbligati a metterci la faccia. Con il loro voto finalmente sapremo chi ha a cuore la tutela del gioco legale e dei posti di lavoro del settore, e chi no. C'è il forte rischio che l'espulsione del gioco pubblico fomenti l'illegalità, la criminalità, l'allarme sociale nonché il calo del gettito per Stato e Regione, senza contare i costi per la Naspi e il reddito di cittadinanza per quanti perderanno il lavoro".
 
Qualche giorno fa, l'Utis ha lanciato anche una petizione per chiedere alla Giunta e al Consiglio dell'Emilia Romagna di approvare la proroga degli effetti della legge sul gioco, sottoscritta al momento da quasi 700 persone.
 
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.