Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gualtieri (Mef): 'Adm cruciale per controllo gioco e lotteria scontrini'

  • Scritto da Cesare Antonini

Gualtieri (Mef) alla presentazione del Libro Blu 2019: 'Adm cruciale per controllo gioco pubblico e lancio lotteria scontrini'.

Roma -  "L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è risultata essere centrale per favorire la crescita, la circolazizone delle merci e la sicurezza dei cittadini soprattutto in piena emergenza. Dal punto dei vista dei giochi è fondamentale l'attività di controllo e il grande lavoro per il lancio della lotteria degli scontrini". E' intervenuto così durante la presentazione de Libro Blu di Adm, Roberto Gualtieri, Ministro dell'Economia e delle Finanze, in collegamento streaming per impegni istituzionali. 

Determinante il ruolo di Adm per il Mef: "Il Libro Blu evidenzia la centralità dell'Agenzia per favorire tutto quello che ho già detto e spiega benissimo l'enorme dimensione quantitativa del lavoro svolto da oltre 9.900 persone che lavorano tutti i giorni per permettere tutto questo. Importantissima l'attività di controllo sui dazi, sull'Iva, sulle accise e il presidio di controllo delle merci e il contrasto alla contraffazione, al contrabbando e al riciclaggio. Siamo al centro del Mediterraneo e questo rende il nostro Paese esposto a tanti problemi e altrettanti pericoli".
Cruciale, ovviamente, il passaggio sulla sezione giochi di Adm: "In questi mesi c'è stata una notevole implementazione di strumenti di contrasto alle frodi, specificatamente sull'offerta dei giochi, sia sulla rete fisica che su quella online. I controlli sono aumentati notevolmente sempre nel settore del gioco pubblico ed è da accogliere con favore l'introduzione del registro unico degli operatori. Fondamentale, poi, il lavoro per il lancio del portale della lotteria degli scontrini come stabilito nel decreto rilancio e realizzato di concerto con Sogei, Mef e Agenzia delle Entrate. Il tutto sarà operativo dal primo gennaio 2021 e ci aiuterà nella modernizzazione dei pagamenti".
Gualtieri, come numero uno del palazzo delle Finanze, conosce molto bene Adm, visti i tanti momenti di stretta cooperazione: "Mi rallegro della messa in opera del Das telematico in versione elettronica e della raccolta informatica dei dati su olii e carburanti oltre alla costituzione di una società partecipata per la certificazione della qualità e di tante altre azioni".

Ma gli ultimi mesi è cambiato davvero tutto: "E' stato un periodo denso di sfide inedito per tutti ma ci siamo fatti trovare pronti ad una serie di cambiamenti durissimi - prosegue Gualtieri - e il 2020 è ancora segnato dall'impatto pesantissimo della pandemia che ha avuto e continua ad avere pesanti conseguenze economiche sul Paese. Noi abbiamo reagito alla crisi e l'hanno fatto i cittadini e i lavoratori. Abbiamo mobilitato il 6% del Pil e abbiamo ottenuto risultati importanti a livello sanitario, sociale ed economico e abbiamo posto le basi per ripartire. E ora siamo pronti a farlo. Ma Adm ha anche contribuito a reperire miliardi di mascherine e centinaia di migliaia di litri di sanificante", ha concluso Gualtieri.

 

Share