Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Provincia Trento, giochi esclusi da contributi a operatori turistici

  • Scritto da Redazione

La Provincia di Trento dispone misure per aiutare gli operatori turistici che hanno assunto durante il Covid, giochi esclusi.

 

La Provincia Autonoma di Trento rende disponibili contributi in favore degli operatori del settore turistico che hanno salvaguardato l’occupazione nonostante l’emergenza Covid-19. La misura, si legge in una nota, deriva infatti dalla volontà di offrire un sostegno economico alle aziende turistiche che hanno mantenuto le assunzioni o assunto nuovo personale a tempo determinato nell’estate 2020. Tuttavia, non certo per la prima volta, le sale giochi sono escluse dalla possibilità di accedere alla misura.

Nell'elenco degli operatori economici che possono fare richiesta sono infatti incluse quelle con il Codice Ateco 93, quindi attività sportive, di intrattenimento e divertimento, ma la disposizione esclude espressamente sale giocni e biliardi.
Le risorse complessivamente stanziate dalla Provincia di Trento per l’erogazione dei contributi per assunzioni nel Turismo ammontano a 12 milioni di euro. Ogni richiedente può ottenere un beneficio proporzionale ai costi sostenuti per il personale, fino ad un massimo di 40.000 euro.

 

Share