Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Aitini (Comune Bologna): 'Oltre 40 sale gioco delocalizzate e 448 multe'

  • Scritto da Redazione

L'assessore Alberto Aitini fa il punto sull'applicazione del distanziometro regionale a Bologna, oltre 40 sale gioco delocalizzate e nel 2020 448 sanzioni per mancato rispetto delle norme.

"In questi anni abbiamo lavorato molto sul contrasto al gioco d'azzardo patologico e questo lavoro sta portando ad importanti risultati: oltre 40 sale scommesse hanno chiuso o delocalizzato l’attività. Tutte erano vicine a luoghi 'sensibili' come scuole, ospedali, strutture assistenziali, aree sportive. Inoltre, nel 2020 abbiamo fatto 448 sanzioni ad attività che hanno slot machine per il mancato rispetto delle norme in materia".


A tracciare questo bilancio sul progetto "Bologna Slot Free", è l'assessore comunale alla Sicurezza urbana integrata e al commercio, Alberto Aitini.

"Abbiamo lavorato senza sosta anche sulla prevenzione: nell’anno appena trascorso il Comune ha coinvolto oltre 100 classi di scuole medie e superiori in interventi educativi e pedagogici mirati, che comprendono anche attività di informazione e formazione per docenti ed genitori sui danni della ludopatia. Inoltre, grazie in particolare al lavoro della consigliera comunale Giulia Di Girolamo, abbiamo attivato progetti rivolti ai bar che hanno deciso di dismettere le slot machine nelle loro attività. Infine, partirà presto un progetto sperimentale rivolto agli over 65, fascia di età in cui si è registrato un aumento di vulnerabilità nei mesi scorsi.
Non ci fermiamo, dobbiamo continuare questo lavoro per diffondere sempre più consapevolezza sul problema".

 

Share