Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Conferenza Regioni, Fedriga: 'Linee guida per riaperture, ora tocca al Cts'

  • Scritto da Redazione

Il Comitato tecnico scientifico deve dare il proprio parere sulle linee guida per riapertura di ristorazione, palestre, piscine, terme, cinema e ripresa degli spettacoli dal vivo. E il gioco?

"Oggi a Roma in Conferenza delle Regioni e delle Province autonome abbiamo aggiornato le linee guida per la riapertura di quelle attività che possono operare in condizioni di sicurezza e nel rispetto dei protocolli di prevenzione. Ristoranti, bar, palestre ma anche piscine, cinema e spettacoli dal vivo hanno bisogno imboccare la strada di un progressivo ritorno alla normalità. Ora attendiamo il parere del Comitato tecnico scientifico che ci auguriamo arrivi il prima possibile".

A renderlo noto è Massimiliano Fedriga, neo presidente della Conferenza delle Regioni, che oggi, 15 aprile, ha trattato il tema, molto importante anche per gli operatori di gioco, che attendono di conoscere una data per la fine del lockdown delle proprie attività, ormai superiore ai nove mesi su tredici fra 2020 e 2021.

Al momento, non inclusi nel panorama delle riaperture già programmate, almeno stando a quanto comunicato dalla Conferenza delle Regioni, ma con la speranza di esserci per la prossima "infornata", quella prevista per il 2 giugno. 

“Si tratta di proposte elaborate dai Dipartimenti di prevenzione delle Regioni su cui chiederemo il parere del Cts, che ci auguriamo arrivi il prima possibile – spiega il presidente della Conferenza delle Regioni - per permettere, in modo progressivo e ferma restando l’applicazione del principio di massima cautela in termini di contenimento della diffusione del Covid-19, al Paese di imboccare la strada del ritorno alla normalità.”
 
Il documento licenziato dalla Conferenza tratta nello specifico la ristorazione, le palestre, le piscine, le strutture termali, i cinema e gli spettacoli dal vivo.
 
“Su questo versante - sottolinea Fedriga - il Governo può contare sulla massima collaborazione da parte delle Regioni: riteniamo infatti fondamentale che le istituzioni si muovano di pari passo con i cittadini, superando gradualmente la fase dei divieti e introducendo una nuova stagione di riaperture accompagnate da regole per evitare nuove impennate nella curva dei contagi. Stiamo infine valutando anche altre linee guida – conclude il presidente della Conferenza delle Regioni - per le ulteriori attività produttive soprattutto in relazione alla revisione e al riscontro dei diversi scenari di rischio. Occorre poi verificare che alcune attività di servizio alla persona - parrucchieri, estetisti - attualmente chiuse nelle zone rosse possano con l’attuazione di rigidi protocolli riprendere il loro lavoro in sicurezza".
 
Il testo delle linee guida sarà pubblicato sul sito www.regioni.it
 
Share