Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl Sostegni, Servizio Bilancio: 'Prorogato versamento Preu'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

I tecnici parlamentari esaminano le disposizioni sul gioco contenute nel dl Sostegni e ricordano i vari provvedimenti in materia di Preu.

 

Inizia oggi 11 maggio in commissione Bilancio della Camera l'esame del disegno di conversione in legge del decreto Sostegni. E come sempre ci sono i dossier dei tecnici parlamentari a ricordare i suoi contenuti e a quantificarne i profili finanziari.
Per quanto riguarda l'articolo 6-octies, "proroga dei versamenti del prelievo erariale unico", i tecnici del Dipartimento bilancio evidenziano che esso è stato introdotto dal Senato e proroga i termini di versamento del Preu sugli apparecchi da intrattenimento videolottery e newslot e del relativo canone concessorio della restante quota del quinto bimestre 2020.
L'unico comma dell'articolo in esame, introdotto dal Senato, prevede che il versamento del saldo del prelievo erariale unico (Preu) sugli apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6, lettere a) e b), del testo unico delle leggi sulla pubblica sicurezza, di cui al regio decreto n. 773 del 1931, e del relativo canone concessorio della restante quota del quinto bimestre 2020, è rimodulato come segue: i. la quarta rata del 30 aprile 2021 si intende prorogata al 29 ottobre 2021, ii. la quinta rata del 31 maggio 2021 si intende prorogata al 30 novembre 2021, iii. la sesta rata del 30 giugno 2021 si intende prorogata al 15 dicembre 2021".

I tecnici parlamentari ricordano, a tale proposito, che "a seguito dei provvedimenti legati all'emergenza da Covid-19 (in particolare i Dpcm 24 ottobre 2020 e 3 novembre 2020) che hanno sospeso le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo nonché le attività di gioco svolte in esercizi commerciali di diverso tipo, è stato emanato il decreto del Direttore Generale dell’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato del 18 novembre 2020, prot. 420165/RU, recante variazioni degli adempimenti Preu. Esso prevede: - la proroga al 18 dicembre 2020 del versamento del canone concessorio e del saldo relativo al Preu del bimestre settembre/ottobre, in scadenza il 22 novembre 2020; - l'annullamento degli acconti Preu per il bimestre novembre/dicembre, in scadenza il 28 novembre e il 13 dicembre; - l'anticipo del terzo acconto Preu, in scadenza il 28 dicembre ed anticipato al 18 dicembre, per un importo pari a 1/6 del dovuto".

Resta fermo che, "ai sensi del decreto direttoriale, il pagamento del saldo Preu e del canone concessorio del bimestre novembre-dicembre rimane invariato alla data del 22 gennaio 2021".

Share