Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Concessioni gioco, Durigon (Mef): 'Intervento nel Dl Sostegni bis'

  • Scritto da Redazione

Di fronte all'imminente scadenza della concessioni di gioco pubblico, il sottosegretario Durigon (Mef) promette un intervento del Governo nell'ambito del decreto Sostegni bis.

Il tema nell'industria è da dibattuto da tempo e costantemente, ma negli ultimi giorni è tornato ancora di più d'attualità, se possibile, grazie ad una serie di richieste esplicite da parte di alcune associazioni del settore e a molti emendamenti presentati al decreto Sostegni bis.

Stiamo parlando delle concessioni di gioco pubblico,  in vista della (presunta) scadenza fissata al prossimo 30 giugno 2021, ma che secondo un'analisi più approfondita delle leggi vigenti dovrebbero essere estese fino al 29 ottobre di quest'anno. 

A pronunciarsi sulla vexata quaestio, è anche il sottosegretario all'Economia con delega ai giochi Claudio Durigon, che conferma a GiocoNews.it l'intenzione del Governo di intervenire attraverso un emendamento al decreto Sostegni-bis”.
Ma anche di ricorrere poi a misure più estese ed organiche nella legge di Bilancio per il 2022.

Un progetto caldeggiato anche da molti degli operatori del gioco che in questi giorni stanno riaprendo le proprie attività nelle regioni entrate in “zona bianca”, insieme alla risoluzione di altre annose questioni che affliggono il settore, come la riduzione della tassazione o la fine della cosiddetta “questione territoriale” creata dalla babele di leggi regionali e regolamenti comunali.

A dimostrazione del fatto che il riordino come ribadito recentemente dal direttore dell'Agenzia dogane e monopoli, Marcello Minenna, nell'open hearing promosso sulla riforma del gioco retail, non può più aspettare.
 
Share