Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sottosegretario Mef: la Lega ha deciso, sarà Federico Freni

  • Scritto da Ac

Il partito guidato da Matteo Salvini ha scelto il legale Federico Freni per il dopo-Durigon: ora la parola spetta al ministro.

La Lega ha deciso: come anticipato nelle scorso ore da GiocoNews.it, il nome che verrà indicato per l'incarico di sottosegretario al Mef, dopo le dimissioni di Claudio Durigon, sarà quello di Federico Freni: avvocato amministrativista romano, professore di diritto amministrativo all'Università Pegaso e alla Sspl della Luiss con oltre 70 pubblicazioni scientifiche. Ma soprattutto, uomo di fiducia del Carroccio e già attivo al Ministero dell'Economia, assistendo nel suo precedente incarico propio Durigon, fino a prenderne oggi il posto, salvo ostacoli. Sì, perché come da prassi, la decisione finale sperra chiaramente al presidente del consiglio Mario Draghi e al Ministro Daniele Franco. Ma è improbabile che i due si possano opporre di fronte alla soluzione di un "tecnico" già inserito e preparato su tutti i dossier che attendo il prossimo sottosegretario.

Una soluzione, quindi, all'insegna della continuità, visto che Freni ha già collaborato con il ministero di via XX settembre, rivestendo il ruolo di 'delegato' alla gestione dei giochi con l'ex sottosegretario Claudio Durigon. Inoltre, è stato consulente giuridico del presidente della prima Commissione - Affari Costituzionali del Senato e dei gruppi parlamentari della Lega alla Camera e al Senato.
Una nomina che potrebbe rappresentare dunque anche una buona notizia per il comparto del gioco pubblico, visto che il nuovo segretario ne riceverebbe la delega, tenendo conto che Freni si è occupato già direttamente della materia, intervenendo anche di recente all'evento di Gioco News ed Sbc dello scorso luglio: SBC Digital Italia, aprendone i lavori e illustrando la strategia del governo. Strategia che, adesso, spetterà a lui portare avanti, se arriverà la definitiva investitura.

 

Share