Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Legge Bilancio, dietrofront del Governo sugli interventi sul gioco

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il Governo non interverrà più in materia di gioco nella prossima legge di Bilancio.

Non si interverrà in Manovra in materia di gioco. Lo annunciano a Gioconews.it fonti governative, facendo così decadere l'ipotesi di un emendamento da presentare in quinta commissione Bilancio del Senato (che sta esaminando in sede referente il disegno di legge di Bilancio per il 2022) che sarebbe intervenuto soprattutto sul delicato tema delle proroghe onerose delle concessioni di gioco e dei relativi bandi di gara.

L'ipotesi sembrava aver preso ancora più piede dopo che i vari gruppi politici non avevano segnalato le proposte emendative in materia, facendo dunque supporre che sarebbe stato lo stesso Governo a intervenire, anche se c'erano questioni di copertura al vaglio dei tecnici del ministero dell'Economia e sono proprio questi i motivi che hanno portato l'Esecutivo, per questa legge di Bilancio, ad accantonare gli interventi sul gioco

Tra le linee di intervento che si stavano studiando c'era quella di un allineamento sia delle scadenze delle concessioni che dell'indizione dei bandi di gara, oltre che dell'ampliamento, in vista appunto della nuova gara, dei diritti per il gioco online. Ma tutto è stato rinviato al prossimo anno.

Share