Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sale gioco del Friuli, più tempo per adeguarsi al distanziometro

  • Scritto da Redazione

Sì del Consiglio Friuli Venezia Giulia all’emendamento al Collegato di bilancio che proroga adeguamento delle sale gioco al distanziometro a marzo 2022. La soddisfazione di As.tro.

Il consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, nella seduta di oggi 17 dicembre 2021, ha approvato l’emendamento al Collegato della manovra di bilancio, con il quale viene prorogato l’adeguamento al “distanziometro” di sale da gioco, sale scommesse, bingo e videolottery entro il termine delle concessioni governative attualmente in essere, la cui scadenza è fissata al 20 marzo 2022, salvo ulteriori proroghe.

“L’intenzione del legislatore è di ridare competenza allo Stato sulla gestione delle attività che operano con regolare concessione, in attesa dell’annunciato riordino del comparto in accordo proprio con le Regioni”, spiega Diego Zaghis, delegato per il Friuli Venezia Giulia dell’associazione As.tro, che ha portato avanti il confronto con l’amministrazione.

 

L’emendamento approvato oggi, prosegue Zaghis, “intende dare corso alla naturale scadenza delle concessioni in corso. La risoluzione anticipata per effetto della legge regionale avrebbe portato a dei contenziosi che sarebbero ricaduti sul bilancio regionale e quindi sulla collettività. Oggi si conclude un lungo percorso di confronto e di consulenza con la Regione, che ha portato la classe politica a comprendere l’importanza del gioco legale come baluardo contro l’illegalità”, conclude.
 
“La pandemia ha lasciato strascichi pesanti sulle attività del settore ed è importante che il consiglio regionale abbia compreso la delicatezza del periodo, – aggiunge Claudio Bianchella, responsabile nazionale di As.tro per le questioni territoriali – La proroga permetterà ad attività duramente provate di sostenere la ripresa in attesa del riordino del comparto e di questo siamo grati all’amministrazione regionale”.
 
La proroga sancita oggi si aggiunge a quella approvata lo scorso 30 luglio, negli stessi termini, per le Awp installate negli esercizi generalisti.
 
PIU FONDI PER CONTRASTARE IL GAP - Il tema del contrasto al gioco patologico è stato invece specificatamente affrontato nell'articolo 8 dei disegni di legge 149 (Legge collegata alla manovra di bilancio 2022-24) e 150 (Legge di stabilità 2022), relativi al comparto della Salute e delle Politiche sociali. Per quanto concerne il Ddl 149, ha trovato il consenso dei consiglieri regionali l'emendamento presentato da Leonardo Barberio (FdI), mentre per il Ddl 150 sono state accolte le articolate istanze di ispirazione giuntale che portano contributi straordinari anticipati per la cura e la riabilitazione di persone affette da Gap (610mila euro).
 
Share