Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cig scontata per il gioco, il decreto in Gazzetta

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il Dl Ristori che prevede la cassa integrazione guadagni scontata anche per le sale giochi.

Sulla Gazzetta ufficiale è pubblicato il Dl Sostegni di fresco varo del Governo, vale a dire, in termini tecnici, il decreto legge recante "Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e  agli  operatori economici,  di  lavoro,  salute  e  servizi  territoriali,   connesse all'emergenza da Covid-19, nonchè per il contenimento degli  effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico".

 

Esso prevede il ricorso alla cassa integrazione scontato per hotel e agenzie di viaggio, ristoranti, bar, mense e catering, parchi divertimento, stabilimenti termali, discoteche, sale da ballo e sale giochi e bingo, ma anche per i musei e radio taxi.
In base al provvedimento, i datori di lavoro che, dal 1° gennaio al 31 marzo 2022, sospendono o riducono l’attività ricorrendo agli ammortizzatori sociali, sono esonerati dal pagamento della contribuzione addizionale. Questa ammonta al 9 percento della retribuzione per le richieste di Cig fino a 52 settimane; al 4 percento per chi utilizza il Fondo di integrazione salariale. Per il 2022 a questa misura sono destinati 80,2 milioni di euro.

 

 

Share