Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Riordino gioco, Conferenza Regioni valuta attuazione accordo del 2017

  • Scritto da Redazione

In vista dell'audizione alla commissione parlamentare d'inchiesta sul gioco, la Conferenza delle Regioni tira le somme sull'attuazione dell'accordo sul riordino siglato nel 2017.

Una proposta di documento sullo stato di attuazione dell'accordo in Conferenza Stato-Regioni del 7 settembre 2017, in relazione alle regolamentazioni regionali in materia di gioco: sarà uno dei temi all'ordine del gioco della Conferenza delle Regioni convocata nella mattinata di domani, 6 luglio.

Tale proposta verrà poi presentata alla Commissione d’inchiesta sul gioco illegale e le disfunzioni del gioco pubblico del Senato nell'ambito dell'audizione de presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome, Massimiliano Fedriga, in calendario il 7 luglio.

 

Dopo tanto tempo, quindi, si torna a parlare dell'intesa del riordino raggiunta nel 2017, quando il sottosegretario all'Economia e alle finanze con delega ai giochi era Pier Paolo Baretta.

 

L'auspicio è che questo nuovo confronto smuova le acque per giungere alla riforma “promessa” dall'attuale Esecutivo – attraverso un disegno di legge delega - e attualmente in attesa di passare al vaglio del Consiglio dei ministri per poi iniziare il suo iter in Parlamento. Un'eventualità che, stando a quanto dichiarato a GiocoNews dall'attuale sottosegretario, Federico Freni, potrebbe ancora verificarsi.
 
Share