Logo

Tar Lazio: 'Illecita raccolta scommesse per concessionario non autorizzato'

Tar Lazio respinge ricorso titolare punto scommesse che aveva aderito a rete concessionario autorizzato ma proseguiva raccolta con uno non 'sanato'.

"Considerato che durante il periodo transitorio sembra essere consentito operare unicamente con il concessionario di Stato prescelto in sede di procedura di emersione e che il ricorrente, pur avendo aderito, in sede di regolarizzazione, alla rete di un concessionario autorizzato, ha continuato a raccogliere scommesse per un operatore privo di titolo abilitativo".

 

Con questa motivazione, il Tar Lazio ha respinto con un'ordinanza il ricorso del titolare di un punto scommesse contro l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la Questura di Siracusa per l'annullamento del provvedimento di decadenza dal collegamento al totalizzatore nazionale e del provvedimento di sospensione dell’autorizzazione provvisoria ex art. 88 Tulps.

 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.