Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Lazio: 'Revoca licenza sale scommesse se soci sono pregiudicati'

  • Scritto da Redazione

Tar Lazio respinge ricorso del titolare di sala scommesse contro revoca licenza dopo che soci sono stati colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere.


Con un'ordinanza, il Tar Lazio ha respinto il ricorso del titolare di una sala scommesse contro la revoca della licenza da parte della Questura di Roma, in quanto il "locale era divenuto abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose".

Dopo una prima sospensione della licenza per 20 giorni nel 2014, nel 2016 uno dei tre soci e il padre di uno di loro erano stati colpiti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Roma per i reati di associazione a delinquere, reato transnazionale in relazione all’esercizio abusivo di attività di gioco e di scommessa e per truffa.


Per i giudici del Tar Lazio quindi, "stante lo stretto legame tra il ricorrente ed il restante sodalizio societario, lo stesso non offre sufficienti garanzie di affidabilità".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.