Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Lazio: 'Scommesse, società non tenuta a comunicare dati raccolta'

  • Scritto da Fm

Il Tar Lazio accoglie ricorso di società di gioco contro decadenza dalla titolarità della raccolta scommesse disposta da Monopoli di Stato.

 


"Ad una prima delibazione, il ricorso appare assistito da adeguato fumus boni iuris in quanto: il provvedimento impugnato sembra far riferimento alla fattispecie n. 1 anziché alla fattispecie n. 2 (che riguarderebbe la ricorrente) dell’art. 3, n. 2, della determinazione direttoriale del 4 gennaio 2016; l’art. 3, n. 2, di tale determinazione ha previsto per i soggetti che non si avvalgono di sistemi informatici l’obbligo di registrazione dei dati relativi a tutte le operazioni inerenti alla raccolta delle scommesse sino al momento dell’effettivo collegamento al totalizzatore nazionale, ma non ha imposto (come per la fattispecie n. 1) l’immediata comunicazione i tali dati".

Queste le motivazioni con cui il Tar Lazio ha accolto il ricorso di una società di gioco contro l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per l'annullamento della nota con cui è stata disposta la decadenza dalla titolarità della raccolta delle scommesse.


I giudici fissano l’udienza pubblica del 7 febbraio 2018 per la trattazione del merito della controversia.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.