Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse virtuali: Aams prepara il debutto, a breve il parere dell'Ue

  • Scritto da Sm

corse_cani_virtualiAams lancia il nuovo protocollo di comunicazione per le scommesse a quota fissa su simulazioni di eventi, ovvero le scommesse virtuali. Si fa riferimento ai decreti attuativi previsti dall’articolo 24, commi da 11 a 26, della legge 7 luglio 2009, n. 88 (cosiddetta “Legge Comunitaria per l’anno 2008”) che, tra l’altro disciplina l’esercizio e la raccolta a distanza di scommesse a quota fissa e a totalizzatore, su eventi, anche simulati, sportivi, inclusi quelli relativi alle corse dei cavalli, nonché altri eventi.

Scommesse sportive: a febbraio scendono del 20,77% rispetto al 2011

Scommesse virtuali ippiche e sportive: ecco il testo predisposto da Aams

Tar Liguria dissequestra ctd bookmaker austriaco

In attesa dell’adozione del decreto direttoriale di Aams – per il quale si è chiesto parere ai competenti organi dell’Unione europea - che stabilirà la data di decorrenza delle nuove regole di gioco, in allegato alla presente è pubblicata sul sito istituzionale di Aams la bozza del protocollo di comunicazione delle scommesse a quota fissa su simulazioni di eventi (PSV), all’interno della quale sono stabilite le modalità di interazione con il sistema centrale di Aams dei sistemi di accettazione del gioco per le suddette scommesse.

I soggetti coinvolti nell'utilizzo del protocollo sono l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, i Fornitori del servizio di Connettività, i Concessionari e il Totalizzatore Nazionale.
La giocata minima sarà un euro, con vincita massima a 10mila euro e un periodo di sperimentazione non inferiore a 18 mesi, con vincite fino al 90% delle giocate e tasse per il 20% della raccolta al netto di quanto restituito ai giocatori.

Le interazioni tra client e server si basano sullo scambio di due messaggi: richiesta e risposta e per definizione, il client effettua la richiesta ed il server invia la risposta. Il protocollo è di tipo half duplex in quanto un client non può inviare al server un messaggio se sta ancora attendendo la risposta relativa ad una richiesta precedente. Per consentire l'utilizzo del protocollo all'interno di una rete a più livelli in cui sono presenti nodi intermedi, che eseguono funzionalità applicative, è stato scelto di non orientare il protocollo alla connessione.

 

Ricordiamo come quello delle scommesse virtuali sia un provvedimento che non piace affatto agli operatori ippici che temono in questo modo la definitiva scomparsa delle corse dei cavalli dal vivo, con la conseguente chiusura degli ippodromi.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.