Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Minore in centro scommesse a Lavagna, per il Tar la sanzione deve essere decisa dall’Adm

  • Scritto da Gt

La seconda sezione del Tar Liguria ha stabilito, con una sentenza di oggi, che le sanzioni per i centri scommesse non autorizzati dal Ministero delle Finanze devono essere decise dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. È stato dunque accolto il ricorso presentato dal titolare di un centro (collegato al bookmaker austriaco PlanetWin365) in cui era stato sorpreso a giocare un minorenne. La Questura aveva segnalato la vicenda al Comune di Lavagna che aveva disposto la chiusura del locale. Il Tar, però, ha deciso che il ricorso presentato dal titolare del centro è da accogliere perchè “la controversia, pur vertendo sulla legittimità di una sanzione avente carattere prettamente afflittivo, nell’irrogazione della quale l’amministrazione non esercita poteri discrezionali se non in punto quantum, non può ritenersi devoluta alla cognizione giurisdizionale del giudice ordinario”.

La competenza non è dunque del Comune, ma le sanzioni devono essere applicate "dall'ufficio territoriale dell'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato competente in relazione al luogo e in ragione dell'accertamento eseguito".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.