Logo

Barnier: “Corruzione nel calcio, non serve trattamento particolare”

La Commissione è consapevole dell’esistenza di rischi di riciclaggio di denaro associate al settore del calcio”. Con queste parole il commissario europeo Michel Barnier ha risposto all’interrogazione dell’europarlamentare rumena Monica Luisa Macovei con la quale la stessa chiedeva interventi per recidere il pericoloso legame.

“Un rapporto pubblicato dal Financial Action Task Force nel luglio 2009 riguarda specificamente questo problema e ha l’obiettivo di informare le autorità competenti sui rischi di riciclaggio di denaro, in modo che tali rischi possono essere mitigati più efficacemente. In linea con gli standard internazionali , la Commissione non ha individuato un trattamento particolare per il settore del calcio: la corruzione è già un reato e gli eventuali proventi illeciti derivanti da tale attività criminale devono essere identificati attraverso il sistema esistente di controllo”, ha detto Barnier. Per quanto riguarda i rischi di riciclaggio di denaro derivanti dai trasferimenti di giocatori, “la Commissione accoglie con favore la maggiore trasparenza nelle operazioni legate ai trasferimenti internazionali mediante l’adozione del Transfer Matching System della Fifa (Tms) e incoraggia inoltre le autorità calcistiche a stabilire sistemi simili per i trasferimenti nazionali”.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.