Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sequestro Ctd collegato a Sks365, Riesame rinvia a Corte Europea

  • Scritto da Redazione

Sarà la Corte di Giustizia Europea a valutare se Sks365 ha subito una discriminazione sul mercato italiano per l’attività del proprio brand PlanetWin365. Il Tribunale del Riesame di Salerno, in un procedimento in favore di un Ctd (sottoposto a sequestro in data 18 marzo 2014) e commercialmente collegato con l'operatore austriaco PlanetWin365, ha rimesso gli atti alla Corte di Giustizia e sollevato questione pregiudiziale sulla nuova disciplina della gara prevista dal D.L. 16/012, il c.d. ‘bando Monti’.

 

Il Tribunale ha quindi ravvisato evidenti profili di discriminazione insiti nel bando, che avrebbe colpito un operatore internazionale valutato, con successo, anche dagli enti regolatori italiani. Il bookmaker ricorda infatti come “avesse ottenuto nel 2013 una regolare concessione italiana sottoponendosi con successo a tutti i richiesti e necessari controlli di pubblica sicurezza”.

 

IL COMMENTO DEI LEGALI – L’avvocato Antonio Feriozzi (difensore del Ctd), commenta: "Sono molto contento del risultato ottenuto, soprattutto perché finalmente il Tribunale di Salerno, che da mesi aveva assunto un atteggiamento di rigida chiusura di fronte alle istanze di riesame avanzate per sequestri a carico di Centri Trasmissione Dati collegati a Sks365 (e degli altri competitors esteri), ha finalmente fatto proprie le nostre argomentazioni difensive sulle criticità e distorsioni del nuovo bando.

 

E QUELLO DI SKS365 - Annamaria Amitrano (Head of legal di Sks365 Group), aggiunge: “Confido in un intervento chiarificatore della Cgce in merito ai profili di illegittimità del bando Monti, pienamente recepiti dal Tribunale del riesame di Salerno”.

Share