Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scommesse sportive e ippiche, Napoli e Milano in testa alla raccolta nel semestre

  • Scritto da Redazione

Oltre 1,3 miliardi di euro. Questa la raccolta delle scommesse a quota fissa nei primi sei mesi del 2014, secondo i dati diffusi dai Monopoli. La Campania è la regione dove si è giocato di più: oltre 323 milioni di euro, pari al 23,8% del totale nazionale, in pratica quasi una scommessa su quattro. Napoli è al primo posto per raccolta assoluta, con oltre 222 milioni di euro, una media di oltre 37 milioni al mese.

 

L’analisi della raccolta media per punti di scommesse presenti sul territorio mette Isernia al primo posto tra i comuni italiani con 266 mila euro per ciascuno dei 9 punti, per un totale di 2,4 milioni di euro di incassi. La città molisana precede Parma con 265 mila euro per ognuno degli 45 punti, per un totale di 11,9 milioni. Terzo posto per Fermo, con 258 mila euro per 33 punti e un totale di 8,5 milioni.

 

LE CITTA’ PIU’ GIOCOSE - E’ Napoli la città nella quale si è puntato di più nelle scommesse sportive nei primi sei mesi dell’anno, con oltre 222 milioni di euro. A seguire Roma, con quasi 122 milioni di euro, poi Milano con 90 milioni. Nella top five delle città che hanno puntato di più tra gennaio e giugno troviamo anche Bari con oltre 49 milioni e Torino con 46,3 milioni.

 

LE SCOMMESSE IPPICHE - Oltre 22,3 milioni di euro. E’ quanto hanno incassato le scommesse ippiche a quota fissa nel primo semestre dell’anno. Con oltre 3,6 milioni di euro, Milano è al primo posto di questa speciale classifica con una quota percentuale del 16% sul dato nazionale. In top five Milano precede Roma con 3,074 milioni e Napoli con 3,072 milioni. A seguire Caserta con 1,4 milioni e Firenze con oltre 1 milione

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.