Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Lombardia: i giudici accolgono ricorso contro chiusura sala scommesse per distanze

  • Scritto da Gt

La prima sezione del Tar Lombardia ha accolto "la domanda cautelare con riserva di ogni diversa pronuncia da parte della Sezione nel contraddittorio delle parti in causa.

Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 3.12.2014" per un ricorso presentato da una società di scommesse concessionaria italiana Adm per l'annullamento di un decreto della Questura di Milano sulle distanze dei centri di betting dalle scuole.
L'attività dell'esercizio in questione era stata sospesa da una delibera della Giunta Regionale adottata dal Comune di Milano per la troppa vicinanza ad una scuola d'istruzione primaria.
I giudici accolgono il ricorso, però, ritenendo che "in materia di scommesse ippiche e sportive non trova applicazione per costante indirizzo della Sezione il divieto d’insediamento degli esercizi che dette scommesse registrino; che, infatti, tale divieto vale sulla base di quanto stabilito dalla L.r. n. 8 del 2013 esclusivamente per i giochi con vincita immediata in danaro; che sussiste il grave pregiudizio indotto dalla sospensione dell’attività in atto".

 

Scarica qui il decreto.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.