Logo

Presilla (Sportradar): "Informazione e prevenzione per combattere il match fixing"

Terni - "La nostra è un'attività di comunicazione che stiamo facendo sul territorio nazionale per diffondere una consapevolezza del rischio di match fixing tra gli sportivi.

Quello che cerchiamo di far capire ai giocatori, specie ai più giovani, è come poter riconoscere un tentativo di combine di una partita che molto spesso comincia con l'adescamento di un calciatore come una possibile pedina che possa collaborare con un sistema illecito". Marcello Presilla, Responsabile per l’Italia di Sportradar AG, società leader a livello mondiale nelle attività di contrasto e prevenzione delle frodi sportive, è oggi a Terni per la formazione contro le scommesse illegali che ha tenuto a lezione gli sportivi della Ternana Calcio. 

 

"La logica - prosegue Presilla - è quella di informare per prevenire. Oltre alla volontà di fare una corretta informazione sul sistema di controllo che esiste e che viene effettuato costantemente in tempo reale sulla rete dei bookmaker che permette di rilevare ogni movimento anomalo nelle giocate in seguito al quale scaturiscono segnalazioni alla lega, alle autorità e possono quindi essere presi provvedimenti quando necessario".

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.