Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Polistena, Gip dispone dissequestro immobile Ctd

  • Scritto da Redazione

Il sequestro operato il 06.02.2015 dalla p.g. Commissariato di Polizia di Stato di Polistena (Rc)  per mancanza , in capo al soggetto esercente, della prevista autorizzazione ex art 88 Tulps necessaria al fine di raccogliere scommesse sul territorio italiano, è stato ritenuto legittimo da parte del Gip del tribunal di Palmi, il quale non ha potuto però fare a meno di dissequestrare l’immobile, sulla scorta della giurisprudenza comunitaria e della peculiare condizione della BetuniQ.

Uniq Group Ltd è stata esclusa dal bando di gara Monti, circostanza che trova l’attenzione del Giudice delle Indagini Preliminari che osserva: “La questione oggi sottoposta all’attenzione di questo giudice merita un approfondimento di fatto, relativo proprio alle ragioni per le quali Uniqgroup Ltd, esercente l’attività sotto il marchio Betuniq non ha ottenuto la concessione”.

Il sequestro non è certamente avvenuto per via della mancata adesione alla “sanatoria” da parte della BetuniQ - si legge in una nota legale - ma, più semplicemente poiché il centro era sprovvisto della autorizzazione ex art 88 Tulps, richiesta dalla legge italiana. Il sistema autorizzatorio concessorio italiano allo stato prevede il rilascio dell’autorizzazione ex art 88 Tulps solo in caso di contratto con società concessionaria.

"La Uniq Group tuttavia non lo è - fa notare la società - perché esclusa illegittimamente dal bando al quale aveva partecipato. Non è una novità che vi siano stati sequestri e che anche a seguito della legge che ha previsto la cd sanatoria le azioni di controllo continuino. Il Legislatore non ha depenalizzato il reato di raccolta abusiva di scommesse previsto dall’art. 4 L. 401/89 e indipendentemente dall’adesione alla sanatoria, misure cautelari rigide possono essere applicate solo laddove vi sia in concreto un pericolo di ordine pubblico, non certamente  per un reato , che al momento può essere stato oggetto di ‘sanatoria’ fiscale".

 

IL COMMENTO DI UNIQ GROUP - Soddisfazione della Uniq Group per  il celere risultato ottenuto dal team legale. Il Gip ha infatti considerato l’abnormità della misura cautelare della chiusura dell’immobile, ordinando il dissequestro dell’immobile sulla base dei rilievi difensivi e ritenendo che il pericolo di reiterazione del reato può essere scongiurato.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.