Logo

Agsi: ‘Snai non consente ai gestori di rete di lavorare’

Secondo l’Associazione Gestori Scommesse Italia (Agsi) “i gestori della rete Snai non sono più in grado di lavorare”. In una nota, l’associazione sottolinea come Snai abbia “da tempo smesso di aggiornare le proprie tecnologie e non proponga adeguate offerte di mercato in grado di riconquistare i tanti clienti persi a causa di scelte strategiche risultate errate e a dir poco incomprensibili”.

Secondo il presidente dell’associazione Pasquale Chiacchio, Snai “rifiuta ogni forma di dialogo con i gestori della propria rete, pretendendo solamente di imporre i propri metodi e, addirittura, un contratto di gestione al ribasso. Sembra che l’unica preoccupazione dell’attuale gruppo dirigente consista nel nascondere la gravità della crisi dietro l’apparente miglioramento del pay out, mentre viene completamente ignorato lo stato di sfacelo della rete di accettazione - unica fonte di ricavi di Snai Spa - alla quale addirittura si tenta continuamente di sottrarre risorse per migliorare i risultati di bilancio”. L’altra associazione dei gestori Agisco, al termine della sua assemblea, ha annunciato la disdetta del contratto con Snai. Di tale comunicato, Agsi “condivide tutte le motivazioni: se in tempi brevi non verrà ripristinato un dialogo costruttivo e produttivo, come proposto e richiesto dalle due associazioni di gestori di Snai, non resta che mettere in campo tutte le iniziative necessarie per tutelare e difendere le aziende dei gestori e il lavoro dei tanti occupati”.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.