Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cifone (Acogi): 'In Puglia nessun favoritismo per Ctd, opportuno quadro normativo unico'

  • Scritto da Redazione

“È opportuno sviluppare finalmente un quadro normativo unico, preciso, chiaro, inattaccabile e che possa comprendere le diverse realtà del settore dei giochi.

La condizione perché si raggiunga quest’obiettivo l’abbiamo suggerita da tempo ed è quella di un tavolo di confronto a più voci, in cui associazioni del settore, operatori, istituzioni e enti locali possano discutere insieme e pervenire a decisioni condivise perché il settore dei giochi torni ad essere una realtà importante dal punto di vista economico e occupazionale, e allo stesso tempo goda di una normativa coerente e di tutela dell’ordine pubblico e della salute dei cittadini”. Lo afferma il presidente di Acogi, Ugo Cifone, commentando quanto detto da Rachele Cantelli, direttore dell'Ufficio Monopoli Puglia, Basilicata e Molise, intervenuta all’ultimo convegno di Lexandgaming a Roma e dal vicepresidente Sapar, Domenico Distante sulla situazione del gioco in Puglia dopo l’approvazione della legge regionale.

 

Secondo Cifone, la cui associazione rappresenta i centri trasmissione dati, “coloro che vogliono aprire centri scommesse - sottolinea il presidente di Acogi Ugo Cifone - sono sottoposti a controlli previsti dalla legge e devono rispondere a requisiti soggettivi e oggettivi molto precisi. Molti centri preesistenti alla normativa regionale, infatti, non rispondendo a determinati requisiti, sono stati pesantemente sanzionati e hanno ricevuto ordini di cessazione attività per mancato rispetto delle distanze dai luoghi sensibili. Nessun favoritismo sia chiaro!”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.