Logo

Scommesse e Ctd: arrivano le penali contro irregolarità su centri sanati

All'indomani della pubblicazione dell'inchiesta di Gioconews.it sullo stato della rete di scommesse arrivano le sanzioni per i centri irregolari.

 

Le denunce di irregolarità riscontrate sugli 'ex Ctd', ovvero, sui centri di raccolta scommesse autorizzati dalla regolarizzazione fiscale per emersione introdotta dalla legge di Stabilità per il 2015, non sono rimaste inascoltate. Anzi. Dopo la ricognizione della rete avviata dai Monopoli di Stato annunciata da Gioconews.it dopo la scadenza del termine del 28 febbraio 2016 per il collegamento al Totalizzatore nazionale, ciò che emerso è che, al giorno d'oggi, soltanto qualche decina di centri risulta effettivamente allacciato alla rete Sogei. Per tale ragione l'amministrazione farà scattare le penali previste dal disciplinare di raccolta firmato dai tre bookmaker esteri 'sanati' dalla procedura di regolarizzazione, per importi pari a 50 euro per ogni mese di ritardo e per ogni punto di raccolta non attivato, fino al sesto mese successivo alla suddetta scadenza.

I Monopoli – secondo quanto apprende Gioconews.it – dovrebbero irrogare sanzioni per un ammontare complessivo di circa 100mila euro relativi allo scorso marzo, proseguendo mese dopo mese con ulteriori sanzioni sulla base delle irregolarità che si continueranno a riscontrare sulla rete.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.