Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Politanò, Egba: 'Cgue chiede test di proporzionalità su legge secondaria'

  • Scritto da Redazione

L'associazione Egba interviene sulla sentenza della Corte Ue sul caso Politanò e ricorda che le restrizioni violano la libera prestazione dei servizi.

"La Cjeu ha ricordato che la legislazione nazionale che vieta, impedisce o rende meno attraente l'offerta di giochi d'azzardo all'interno del mercato unico è in violazione della libertà di stabilimento e della libera prestazione dei servizi. Gli Stati membri devono riconsiderare la proporzionalità dei requisiti sotto la legislazione primaria e secondaria".

Lo sottolinea Maarten Haijer, segretario generale della Egba, commentando la sentenza di oggi, 8 settembre, sul caso Politanò, operatore di scommesse collegato a Betuniq escluso dal bando di gara sulle scommesse.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.