Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Allara (Snai): 'Bando scommesse, opportunità per operatori'

  • Scritto da Sm

Alessandro Allara Head of Online di Snai Group nell'intervista a Gioconews.it parla di bando scommesse e liquidità condivisa.

"Far diventare digitale un'azienda che aveva una fortissima trazione retail, senza però snaturare questa caratteristica, driver principale del nostro business”. È quanto sta facendo il Gruppo Snai, come racconta a Gioconews.it Alessandro Allara, Head of Online di Snai Group. “Stiamo andando sempre più verso l'omnichannel, con prodotti digitali che possano migliorare l'esperienza di gioco anche nel punto vendita e stiamo costruendo un ponte bidirezionale tra punto vendita fisico e canale online".

BANDO SCOMMESSE - Per quanto riguarda le scommesse sportive: "in Italia sono a maturità completa, ma saranno ancora un prodotto attrattivo in termini di contenuto e di comunicazione. Il nuovo bando di gara potrà, se gestito in una maniera corretta e intelligente, rivitalizzare il mercato, aprire a nuovi operatori, permettere agli operatori già presenti di rinforzarsi e colmare alcuni gap nei confronti della concorrenza, in taluni casi ancora 'sleale', che il mercato illegale esercita. Siamo fiduciosi e il Gruppo Snai affronta questa nuova stagione di cambiamenti in prima linea”.

LIQUIDITA' CONDIVISA - Allara pone l'accento anche sulla liquidità condivisa quando parla di nuovi giochi come i Dfs e gli eSports, dove c'è la necessità di “costruire un network di giocatori sempre più grande, come accade anche sul poker e sugli skill games. Facendo anche partnership con altri operatori. Sappiamo che su questo c'è un tavolo normativo a livello comunitario e si dovrebbe provare a ragionare tra paesi che condividono le stesse logiche, ad esempio di compliance e antiriciclaggio, per creare uno scenario nuovo, con quattro cinque paesi che possano dare nuova linfa vitale a giochi, come il poker, che soffrono un po' l'età”.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.