Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Il Dgoj spagnolo ribadisce: 'Divieto di scommesse a tutti gli sportivi'

  • Scritto da Cesare Antonini

La Spagna ribadisce il divieto di scommettere su eventi sportivi da parte di giocatori, giudici e arbitri nelle loro discipline di riferimento. 

Dirección General de Ordenacion del Juego, un organo dipendente dal Ministero delle Finanze e del Servizio Pubblico che regola il gioco spagnolo, ha ribadito con forza il divieto ad organizzazioni sportive, atleri, allenatori e altri addetti ai lavori come giudici e arbitri, di piazzare scommesse sullo sport che praticano e nel quale lavorano.

"Al fine di assicurare la pulizia del gioco d'azzardo la partecipazione di questi soggetti è vietata perché occupano una posizione privilegiata rispetto agli altri scommettitori oltre al rischio di poter influenzare il risultato. Questo implica un divieto totale di scommesse su qualsiasi evento", ribadisce il Dgoj.
Un divieto che, comunque, già esisteva all'articolo 62 comma d, e ed f nella legge 13/2011. Tuttavia il Dgoj ha ritenuto opportuno promuovere in maniera proattiva "un alto livello di integrità e un basso rischio di frode negli sport regolamentati in relazione alle scommesse sportive rafforzando in tal modo la sua reputazione come ambiente sicuro e privo di potenziali benefici illegitimi da parte di alcuni giocatori".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.