Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Fried (BtoBet): 'Scommesse online, offerta distintiva è la vera sfida'

  • Scritto da Redazione

Il chairman di BtoBet Group, Alessandro Fried, illustra le strategie della società e le potenzialità del mercato italiano delle scommesse online.

 

Una recente ristrutturazione aziendale, un'analisi approfondita del mercato delle scommesse online italiane e tanti progetti per la Penisola. Su tutto questo fa il punto Alessandro Fried, chairman di BtoBet Group.

Quali sono state le spinte verso la recente ristrutturazione del Gruppo BtoBet in due divisioni – BtoBet Games e BtoBet Sports?

“La nuova composizione del Gruppo si è sviluppata nell’ottica di fornire una tecnologia d’avanguardia agli operatori del gaming – con le piattaforme Neuron Sports and Neuron Gaming - e al tempo stesso un servizio di supporto e assistenza su misura per ciascun cliente. Il direttore del dipartimento dedicato allo Sport, Davide Ruggeri, nella sede di Roma, insieme al suo team di esperti, si occupa di garantire che i brand dei nostri clienti offrano agli scommettitori la migliore esperienza di scommesse possibile. Con la sua squadra, inoltre, si concentra sullo sviluppo dell'esperienza del giocatore, analizzando le funzionalità di scommessa e dando riscontro al team di sviluppo per offrire migliori performance ad ogni singolo cliente. In questo modo BtoBet fornisce tutti gli strumenti necessari per la gestione del rischio tra tutte le scommesse pre-match, live, virtuali e con jackpot”.
 
BtoBet ha pubblicato di recente un’analisi di mercato sul nuovo panorama italiano dei giochi e delle scommesse online. Quali sono le potenzialità che oggi il mercato italiano presenta agli operatori e ai bookmaker?
 
“Il mercato italiano è molto interessante e altresí competitivo, noi portiamo la nostra esperienza internazionale acquisita negli anni che rappresenta il valore aggiunto dell’azienda, lavoriamo in mercati regolati da tempo e ne conosciamo le potenzialità; per il prodotto sport pensiamo solo ai diversi canali di vendita, all’incremento costante dell’offerta Mobile, alla possibilitá di creare nuovi mercati di gioco per distinguersi, all’offerta Live in costante aumento, ai Fantasy Game, agli Esports, ovvero tutto ció che è fondamentale per uscire dall’omologazione dell’offerta, è qui la vera sfida che un bookmaker deve saper cogliere”.
 
Come esperto del mercato italiano, su quali criticità sente di dover avvertire gli operatori intenzionati a compiere il passo verso il mondo “dot it”?
 
“I mercati regolati sono fonte di garanzia e di complessità. Dal mio punto di vista, è necessario affidarsi a chi ha esperienza e le conoscenze tecniche, burocratiche e normative adeguate per gestire rapidamente le inevitabili criticità, ciògarantisce non solo di essere compliant con le regole ma anche ha una funzione commerciale altrettanto importante poiché il 'time to market' spesso determina il successo o l’insuccesso commerciale di un operatore".
 
Quali strategie sono vincenti per soddifare il giocatore italiano?
 
"Poter contare su una tecnologia avanzata in termini di: analisi, marketing, user experience. Il vero potere è in mano al giocatore, che sceglie dove, quando e come giocare. Per questo è fondamentale conoscere bene il giocatore, i suoi gusti e preferenze, per indirizzarlo verso proposte che lo intrighino e sappiano mantenerlo affezionato al brand.
La chiave è la disponibilità di strumenti che permettano di raccogliere dati, trasformare questi dati in proposte su misura per i giocatore, per un’esperienza di gioco soddisfacente, indipendentemente dal canale utilizzato. Per non perdere terreno gli operatori che vogliono entrare nel mercato 'dot it' devono prepararsi all’evoluzione verso nuovi prodotti come il cash out, alla creazione di community con il fantasy e alla tecnologia mobile in Italia”.


Per leggere l’intera analisi di mercato di BtoBet “Nuovo scenario 2018 del mercato italiano dei giochi. Potenzialità e strumenti per crescere”, clicca qui.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.