Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Diritti televisivi, Agcm: 'Comunicazione eventi, no a interazioni con scommesse sportive'

  • Scritto da Amr

L'Agcm evidenzia che nel comunicare eventi sportivi, chi è in possesso di diritti Tv non deve fare interazioni con le scommesse.

"Nelle comunicazioni al pubblico degli eventi non possono essere inseriti dal licenziatario in alcun caso e sotto alcuna forma, interazioni con attività di scommesse sportive, né possono essere visualizzate attività o risultati di attività collegate a tali scommesse sportive". Lo afferma l'Autorità garante della concorrenza e del mercato, in riferimento agli “Obblighi editoriali e in materia di pubblicità”, nel deliberare la conformità al Decreto Legislativo 9 gennaio 2008, n. 9, recante “Disciplina della titolarità e della commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi e relativa ripartizione delle risorse”, dei risultati e dei criteri adottati nella procedura competitiva dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A nell’assegnazione dei Diritti Audiovisivi per il territorio italiano relativi al Campionato di Serie A per le stagioni 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, a favore della società Mediapro Italia Srl.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.