Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Uk, contratti con 1xBet: rischio multe milionarie per Chelsea e Liverpool

  • Scritto da Redazione

Chelsea e Liverpool rischiano multe milionarie per le partnership con l'operatore russo 1xBet bloccato dalla Gambling commission del Regno Unito per scommesse e pubblicità illecite.

 

I club calcistici Chelsea e Liverpool rischiano azioni penali e multe di milioni di sterline se continueranno a promuovere il loro partner di scommesse globale 1xBet, società russa privata della licenza per operare in Gran Bretagna dopo che alcune indagini hanno rivelato il suo coinvolgimento in attività discutibili e pratiche pubblicitarie vietate ai sensi della normativa nazionale.

 

La Gambling commission del Regno Unito, secondo quanto riportato dal Times, ha chiesto ai tre club di dichiarare che qualsiasi promozione di 1xBet nel Paese potrebbe essere illegale, pena multe illimitate e fino a 51 settimane di reclusione.

 

Così, il Tottenham nel fine settimana appena passato ha reso noto di aver abbandonato 1xBet come sponsor. I due avevano firmato quello che avrebbe dovuto essere un accordo a lungo termine lo scorso agosto, con 1xBet che è diventato il partner ufficiale delle scommesse per l'Africa, e la cancellazione della partnership arriva quando UKGC ha avvertito i club che potrebbero essere coinvolti in qualsiasi segno negativo fallout subito da 1xBet.
 
 
Ma la lista dei partner che si stanno defilando dagli accordi presi minaccia di allungarsi a breve.
Il Liverpool non ha ancora commentato l'accaduto mentre il Chelsea ha affermato che sta "monitorando la situazione".
 
1xBet operava come partner white label della società di gioco russa FSB Technology. Sia il FSB che il 1xBet sono oggetto di indagine da parte della Gambling commission del Regno Unito in merito alle accuse di aver permesso di scommettere sull'attività sportiva degli adolescenti e dei combattimenti di galli, nonché di aver gestito un casinò con commercianti in topless. Inoltre, 1xBet avrebbe fatto pubblicità su siti che offrivano illegalmente partite della Premier League.
 
Un portavoce della Campagna per il gioco equo nel Regno Unito, Matt Zarb-Cousin, ha dichiarato che è stato un "assoluto disastro" che le tre squadre di calcio "non siano riuscite a fare i controlli di diligenza più elementari su 1xBet prima di firmare offerte da milioni di sterline”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.