Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Diritti Ip sul feed di dati sportivi, come si svilupperà il mercato del betting?

  • Scritto da Ludovico Calvi

Lo sviluppo del mercato delle scommesse sportive dipende anche dell'evoluzione dei diritti Ip sul feed di dati sportivi.

 

Gli operatori di scommesse sportive senza dati sull’avvenimento sportivo non sono in grado di operare poiché devono offrire scommesse su molto più che semplici risultati di eventi. Dati sull'azione secondo per secondo - esattamente quando viene segnato un goal, quando viene effettuato un corner oppure quando viene dato un cartellino giallo –creano moltissime opportunità di scommesse.

Le scommesse in-play hanno guidato la crescita dell’intero settore negli ultimi anni. Per consentire le scommesse in-play, negli anni si è reso necessario acquisire dati corretti e affidabili, resi disponibili molto velocemente agli operatori di scommesse come bookmaker, casinò, lotterie sportive, siti web e app telefoniche, di solito in un secondo o due, ben prima dei tradizionali 5-10 secondi prodotti per l’acquisizione dei dati attraverso trasmissioni televisive.
Ci sono alcuni fornitori di feed di dati sportivi che stanno lavorando con diversi importanti federazioni sportive e sono ben posizionati per acquistare diritti come fornitori di dati sportivi cosiddetti ufficiali. Queste federazioni includono Fifa, Uefa, National Basketball Association, National Football League, National Hockey League, Major League Baseball, Premier League, La Liga, Serie A, Bundesliga, Pga Tour, Nascar per citarne solo alcuni.

La raccolta di dati può variare da dati di base di primo livello (ad es. risultati o gol) a dati più sofisticati e complessi (ad esempio dati relativi alla posizione della palla o relativi al giocatore, a seconda delle esigenze e della disponibilità).

Per definizione di "dati ufficiali" si intende un tabulato approvato dalla lega o federazione organizzatrice di ciò che è accaduto in una competizione sportiva. Allo stesso tempo, tuttavia, i fornitori di feed di dati sportivi forniscono anche statistiche e informazioni sportive basate su dati ufficiali e non ufficiali, come impongono le dinamiche di mercato.
Esempi di dati ufficiali includono i dati live acquisiti attraverso un arbitro durante una partita di tennis o tramite microchip nelle spalline degli atleti della Nfl durante una partita di football americano.

I dati non ufficiali sono spesso "dati garantiti" da rigorose procedure di controllo interno e da controlli incrociati in tempo reale di più fonti.
Esempi di dati non ufficiali includono i dati acquisiti tramite una trasmissione televisiva di un incontro attraverso giornalisti o “scouts” di dati che registrano gli stessi in maniera puntuale su smartphone mentre guardano una partita in uno stadio o in un palazzetto dello sport. I dati non ufficiali sono soggetti a procedure di controllo rigorose attraverso algoritmi.

In genere gli operatori di scommesse sportive hanno accordi commerciali con più di un fornitore di flusso di feed di dati che accetta di fornire, tra i tanti servizi:
- Statistiche e relazioni sulle partite
- Video streaming
- Flusso di dati live
- Risultati
- Calendario e palinsesto delle partite
- Informazioni sportive
- Quote
- Commento giornalistico

In generale, i dati sportivi sono distribuiti tramite flussi in formato Xml o Api attraverso il collegamento a moderni strumenti di visualizzazione e software di scommesse sportive. Spesso vengono forniti dati sportivi per produrre l'integrazione di video e social media con pubblicità su misura e incentrate sul comportamento di gioco del cliente.

Il mercato però è ora diventato un campo di battaglia per i diritti sui flussi dei dati sportivi tra i fornitori di data feed, in forte concorrenza l'uno contro l'altro per ottenere diritti di dati in esclusiva dai principali organizzatori di eventi sportivi di tutto il mondo. Questo permette loro di costruire e vendere pacchetti di "Dati ufficiali" al mercato su base esclusiva in quanto unici fornitori dei dati stessi. Il risultato di questo processo è il significativo aumento dei costi per gli operatori nel medio termine, con un ritorno sull'investimento abbastanza trascurabile.

Secondo alcuni fornitori di flussi di dati sportivi, il mercato alla fine apprezzerà la legittimità e l'uso dei dati ufficiali, salvaguardando così sia i consumatori che gli stessi operatori.

Tuttavia, visto il basso livello di marginalità nel settore delle scommesse sportive e l'accresciuto livello di concorrenza tra gli operatori, la domanda strategica è la seguente: quanto è in grado il mercato di pagare i dati sportivi cosiddetti ufficiali preservando un minimo ritorno sull’investimento e generando valore a medio e lungo termine?

Se un operatore di scommesse sportive non è in grado di compensare tutti gli attori della catena del valore ed al contempo produrre marginalità, per far quadrare i conti passerà inevitabilmente ad utilizzare dati non ufficiali. La corsa all'acquisizione di diritti di dati in esclusiva - a qualsiasi prezzo - da vendere come dati ufficiali a tariffe sempre più elevate, favorirà inevitabilmente il fenomeno della fornitura illegale di data feed. Gli operatori saranno disposti a riutilizzare i dati sportivi acquisiti illegalmente a prezzi più convenienti per soddisfare le esigenze del mercato e del proprio conto economico. Questo scenario andrebbe incontro alla richiesta del mercato per la fornitura di servizi di data feed su avvenimenti sportivi a prezzi sostenibili.

Questo fenomeno, potenzialmente allarmante, deve essere affrontato prontamente ed efficacemente dagli operatori di scommesse sportive, altrimenti solo i grandi operatori internazionali con una presenza globale saranno in grado di coprire questi costi in modo efficace mentre gli altri faranno ampiamente uso di dati non ufficiali.

Ritengo che il mercato alla fine si autoregolerà, con domanda e offerta che raggiungeranno un equilibrio naturale a garanzia dei livelli di redditività e sostenibilità commerciale.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.