Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Breton: 'Leggi nazionali sul gioco siano in linea con norme Ue'

  • Scritto da Redazione

Il Commissario europeo per il mercato interno, Thierry Breton, risponde all'interrogazione degli eurodeputati danesi socialdemocratici su dipendenza dal gioco e scommesse durante le partite di calcio.


"In assenza di un'armonizzazione a livello dell'Ue, gli Stati membri sono liberi di fissare gli obiettivi della propria politica in materia di giochi d'azzardo e di definire il livello di protezione richiesto. Hanno un ampio margine di apprezzamento per le restrizioni giustificate e proporzionate alla fornitura di tali servizi al fine di perseguire obiettivi di interesse pubblico come la lotta contro la dipendenza da gioco d'azzardo. La legislazione nazionale deve tuttavia rimanere in linea con le norme sul mercato interno stabilite dai trattati Ue e interpretate dalla Corte di giustizia dell'Unione europea.
Tuttavia, la raccomandazione 2014/478 / Ue della Commissione incoraggia gli Stati membri a raggiungere un livello elevato di protezione per consumatori, giocatori e minori al fine di salvaguardare la salute e ridurre al minimo l'eventuale danno economico che può derivare da un gioco d'azzardo eccessivo o compulsivo".

Ad affermarlo è il Commissario europeo per il mercato interno, Thierry Breton, nella sua risposta all’interrogazione presentata dagli eurodeputati danesi dell'Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici Christel Schaldemose, Søren Gade, Morten Petersen, per sapere cosa la Commissione intenda fare per frenare la dipendenza dal gioco e se pensi di modificare la direttiva sui servizi di media audiovisivi per evitare, ad esempio, le scommesse durante le partite di calcio.

"Per quanto riguarda le comunicazioni commerciali audiovisive (Avcc) per il gioco d'azzardo, uno Stato membro ricevente può adottare determinate misure giustificate e proporzionate per garantire il rispetto delle sue norme sulla protezione dei consumatori che non rientrano nell'ambito di applicazione armonizzato dalla direttiva sui servizi di media audiovisivi (Avmsd. Tali misure non devono impedire la ritrasmissione di trasmissioni provenienti da un altro Stato membro.
L'Avmsd incoraggia i sistemi di autoregolamentazione e di coregolamentazione per proteggere i minori dall'esposizione al gioco d'azzardo Avcc. L'Avms è stato recentemente modificato ed è attualmente in fase di recepimento da parte degli Stati membri. In linea con l'articolo 33, il suo impatto sarà valutato e le eventuali proposte di revisione saranno esaminate al più tardi nel 2026", conclude Breton.
 
Share