Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Collaborazione con bookmaker esteri, tribunale: 'Fatto non sussiste'

  • Scritto da Redazione

Assolto il titolare di un Ced di Palermo cui veniva contestata la collaborazione con due bookmaker privi di concessione in Italia.

La Corte di Appello di Palermo, con sentenza del 16 aprile, ha rigettato l’appello del procuratore generale e confermato l’assoluzione perché il fatto non sussiste resa in favore del titolare di un Ced, assistito dall’avvocato Valentina Castellucci del Foro di Palermo, cui veniva contestata la collaborazione in due periodi temporali differenti con due bookmaker diversi, il primo austriaco ed il secondo maltese, entrambi privi di concessione statale.

L’avvocato Castellucci, potendo contare su numerosi precedenti favorevoli di diverse Corti territoriali, ha eccepito la penale irrilevanza del mero collegamento on line a piattaforme gioco qualora difetti un supporto organizzativo idoneo ad integrare la concreta attività d’intermediazione da parte del gestore, evidenziando come non vi fosse prova, come già condiviso dal giudice di primo grado, di un’attività di raccolta materiale di denaro e comunque delle attività tipiche dell’intermediazione, rientrandosi nel campo del mero collegamento telematico rilevante al più in via amministrativa.

 

Share