Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sbordoni: 'Riforma gioco, pronti a interloquire con decision maker'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il presidente Stefano Sbordoni ribadisce la disponibilità dell'Utis a interloquire con i politici che riprenderanno in mano il tema della riforma del gioco.

"Il mercato sta attraversando diverse criticità, conseguenti anche alla situazione politica e istituzionale deteriorata, ma da parte nostra ribadiamo il ruolo determinante che, come storica associazione, svolgiamo. E siamo pronti a una interlocuzione anche con i decision maker che vorranno mettere mano alla riforma del settore".

Questo il messaggio che scaturisce dall'assemblea ordinaria annuale dell'Utis, l'Unione totoricevitori italiani sportivi, e dalle parole del suo presidente Stefano Sbordoni. Un'assemblea svolta nel periodo più caldo dell'anno, non solo meteorologicamente, ma soprattutto perchè coincisa con la fine anticipata della legislatura: "Speriamo che le iniziative che il Governo Draghi ha portato avanti attraverso il sottosegretario con delega al gioco Federico Freni, volte a fare qualcosa di effettivamente costruttivo, possano essere riprese da chi nei prossimi mesi andrà a ricoprire il suo ruolo e che nel riordino possano trovare giusta collocazione tutte le categorie che l'Utis tutela, in primis gli esecenti e i gestori", conclude Sbordoni.

Share