Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Enada, Strata: 'eSports, sport a tutti gli effetti per i millennials'

  • Scritto da Ca

L'avvocato esperto di gaming Andrea Strata parla del rapporto fra sport ed eSports al convegno di Gioco News ad Enada Primavera.


Rimini - “Come inquadrare gli atleti a livello sportivo nel Coni? Cosa sono gli sport? Sono attività che richiedono allenamento, fatica, sudore e sforzo fisico? Siamo sicuri che serva solo quello?

Siamo nell’epoca dei nativi digitali. L’on demand ha cambiato tutto. Bisogna estraniarsi dalla realtà che gli adulti hanno e capire che gli eSports potrebbero diventare sport per i millennials”.

Lo afferma l'avvocato esperto di gaming Andrea Strata nel suo intervento al convegno “Gli eSports come business e opportunità organizzato da Gioco News a Enada Primavera oggi, 13 marzo.

 

“Attualmente gli eSports sono regolamentati all’interno degli enti di promozione sportiva. Ci sono tante discipline che sono riconosciute come sport, dal lancio di forme di formaggio alla trottola. Sport di tiro, scacchi, dama e bridge, discipline che non hanno la predominanza dello sforzo fisico. Vedremo più avanti se sarà possibile ottenere una federazione di eSports ma questa disciplina ha in sé tantissime caratteristiche per diventare sport. Il principio di democraticità è assolutamente riconoscibile visto che una donna può competere con un uomo e un uomo disabile con un uomo normodotato.
Nasceranno una serie di circoli eSportivi, saranno gli oratori digitali e anche una opportunità per riconvertire le sale da gioco osteggiate dalle norme locali e nazionali!, conclude Strata.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.