Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Schiavolin (Snaitech): 'Impegno formale verso la comunità'

  • Scritto da Ac

L'amministratore delegato di Snaitech, Fabio Schiavolin, evidenzia i cambiamenti che la fusione ha portato a livello aziendale e l'impegno che la società assume verso la comunità.

Roma - "Con la stesura di un Rapporto di cittadinanza l'azienda si assume un impegno formale, quindi anche misurabile, nei confronti della comunità di cui potremo dare i primi risultati già ala fine del prossimo anno, alla fine di un lungo percorso. Abbiamo realizzato una Carta dei diritti e dei doveri che è di profilo pubblico e tra gli impegni che ci siamo assunti anche quelli di una certa qualità nella promozione del gioco e dei nostri prodotti. Questa prima edizione del Rapporto di cittadinanza per noi è particolarmente importante, perché il 2016 è stato un anno centrale per il nostro gruppo e di grandi cambiamenti con la fusione che ha cambiato radicalmente lo scenario e la conformazione aziendale".

Lo afferma Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech, nella presentazione romana del Rapporto di cittadinanza 2016. "Abbiamo scelto di sviluppare questo Rapporto di cittadinanza per sviluppare una riflessione in merito non solo ai doveri, ma anche ai diritti delle imrpese che operano nel comparto dei giochi, che dà lavoro a oltre 150mila addetti e assicura allo Stato un gettito erariale di circa 10 miliardi di euro l'anno. Il gioco legale dovrebbe essere tutelato, funge infatti da argine contro quello illegale e incontrollato, contribuisce ad abbattere l'evasione fiscale e garantisce all'erario risolse da destinare al benessere e alla collettività. Anche per questo rivendichiamo il nostro diritto di cittadinanza, vogliamo cioè che ci siano riconosciuti i medesimi diritti di cui godono tutte le aziende che operano legalmente sul territorio nazionale.

Con questo documento - prosegue - abbiamo voluto raccogliere le attività che abbiamo realizzato in questo periodo e gli obiettivi che stiamo perseguendo come gruppo. Con la fusione di Snai e Cogetech e la creazione di Snaitech non ci siamo limitati alla somma di due componenti ma abbiamo voluto fare in modo che 1+1 facesse 3. Snaitech, oltre agli importanti numeri a livello occupazionale può vantare numeri di spicco sia in termini di giovani impiegati che di donne, basti pensare che nel nostro Cda siedono ben tre donne".
QUALCHE DATO - Il Rapporto di cittadinanza approfondisce il concetto di cittadinanza d'impresa, definendo una Carta dei diritti e dei doveri attribuiti a ogni azienda in quanto membro della comunitò. Da esso emergono le azioni avviate in relazioni ai doveri imprenditoriali, tra i quali operare in modo etico nel rispetto delle norme di mercato e del regolatore, prevenire forme di gioco compulsivo e minorile, operare con senso di responsabilità nei confronti di tutti gli stakeholder.
Schiavolin snocciola anche alcuni dati contenuti: "Nel solo 2016 abbiamo effettuato oltre 10mila ore uomo di formazione, triplicando il numero di ore rispetto agli anni precedenti. Ma ci stiamo muovendo anche in ambito sociale attraverso la IziLove Foundation, senza scopo di lucro, che si occupa di cause benefiche di vario genere".
Nel 2016 Snaitech ha destinato ingenti risorse allo sviluppo di progetti destinati alle comunità, per esempio dei comprensori ippici di Milano e Montecatini Terme, affinché sempre più spazi e aree verdi diventino poli di intrattenimento per gli abitanti delle città anche al di fuori delle tradizionali attività ippiche. Molti anche i progetti di charity, come la raccolta fondi per la ricostruzione del campo sportivo di Amatrice, il Progetto Case Famiglia con la Fondazione Francesca Rava Nph Italia Onlus, il sostegno alle Borse di Studio Care & Share destinate a finanziare gli studi dei bambini indiani in condizioni di difficoltà, il sostegno al progetto Play Therapy per i piccoli pazienti dell'Ospedale Pediatrico Meyer e il sostegno alla fondazione Telethon. Da ricordare anche il rispetto della parità di genere: è proprio nell'ottica di valorizzare la maternità che la società ha aderito all'iniziativa Bimbi in ufficio, organizzando lo scorso anno una giornata in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava Nph Italia Onlus.
Tra gli altri progetti, "da segnalare anche la partnership con Special Olympics che attraverso il Coni ci ha visto attori attivi per la promozione di questo evento e non solo semplici donatori".
LA SCHEDA DI SNAITECH - Il Rapporto evidenzia inoltre come dalla fusione tra Snai e il Gruppo Cogemat/Cogetech sia nata Snaitech, primo operatore italiano nel comparto del betting retail, con il 24 percento del mercato, secondo nel segmento gaming machine (15 percento) e uno dei principali operatori del comparto dei giochi online. Snaitech impiega oggi 1.131 dipendenti, cui aggiungere le centinaia di dipendenti impiegati nel 1.606 punti vendita in concessione diretta e i 601 Snaitech provider.
Nel 2016 la raccolta di Snaitech si è attestata a 9,9 miliardi di euro (più 3,7 percento), i ricavi a 898 milioni (più 10,2 percento) e l'Ebitda a 128,3 milioni (più 12 percento). Risultati positivi confermati nel primo semestre 2017, che ha visto il ritorno all'utile dopo molti anni e il debito in miglioramento di 50 milioni di euro. Questi positivi segnali sono stati colti dal mercato, il titolo ha infatti raddoppiato il proprio valore nel giro di un anno. 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.