Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Italy Briefing, Maggi (Sgi): ‘Non dimenticare rischio gioco illegale'

  • Scritto da Sm

All'Ice di Londra Giovanni Emilio Maggi (Confindustria Sistema Gioco Italia) difende il modello italiano di regolamentazione del gaming, baluardo contro ritorno illegalità.

Londra - "Il problema principale di cui tenere conto parlando del mercato italiano del gaming e nella definizione delle regole che lo governano è che esiste un’offerta illegale che è ancora presente e che non aspetta altro che un passo falso dello Stato per riprendere piede sul territorio".

Lo ribadisce Giovanni Emilio Maggi, di Confindustria Sistema Gioco Italia, nel suo intervento sul panel sul gioco fisico nel seminario "The Italy Briefing" organizzato da Gioco News ad Ice 2018, in calendario oggi 7 febbraio a Londra.

Maggi poi descrive la situazione di “transito” del settore in attesa del riordino offrendo il punto di vista degli operatori.


“La riduzione delle slot attive sul mercato è una condizione che abbiamo condiviso come industria ma da sempre sosteniamo che non può essere la sola soluzione per un riordino serio del comparto. Per questo la nostra posizione come Confindustria Sistema Gioco Italia è quella di dire al Governo e a quello che verrà di portare avanti un programma di riorganizzazione che sia concreto e sostenibile, ascoltando le esigenze dell’industria e tenendo conto delle necessità di preservare le entrate erariali ma soprattutto di non perdere il presidio di legalità faticosamente costruito in questi anni. Considero senza alcun dubbio il sistema di regolamentazione del gioco pubblico un modello vincente è proprio per questo non possiamo permetterci di fare dei passi falsi o peggio ancora dei passi indietro proprio adesso”.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.