Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

D'Alesio: 'Ippica, proposta Vaccari sia alla base della riforma'

  • Scritto da Redazione

Il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D'Alesio, commenta la proposta del senatore Vaccari sulla riforma dell'ippica italiana.

Parole d'apprezzamento vengono pronunciate dal presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D'Alesio, nel commentare le dichiarazioni e le proposte del senatore del Pd Stefano Vaccari sul rilancio dell'ippica e sulla possibilità, che guarda con scetticismo, di una soluzione privatistica. In dettaglio, secondo Vaccari, "la soluzione più idonea è il 'pubblico' che detta le regole e fa i controlli e il 'privato' che gestisce in modo trasparente e partecipato".  

"Ovviamente  - commenta D'Alesio - il privato addetto alla gestione non potrà che essere espressione della filiera ippica tutta: allevatori, proprietari, professionisti e ippodromi scelto democraticamente e in rappresentanza di tutte le componenti. Mi auguro che questa proposta, insieme ai seguenti elementi ben sottolineati dal senatore (come: il corretto svolgimento delle corse, lotta all'anti doping e alle infiltrazioni criminali, riforma delle scommesse, niente giochi all'interno degli ippodromi, riportare pubblico e bambini negli ippodromi, nuovi criteri di classificazione degli ippodromi, ippodromi dotati di servizi ed attività per le famiglie, il coinvolgimento dei Comuni nel rilancio degli ippodromi) siano gli assi portanti della futura riforma. Altrimenti come ha dichiarato il senatore Vaccari concludendo la sua intervista, 'senza questi elementi qualunque riforma sarà monca".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.