Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Slot: sospesa interdittiva a Romagna Giochi con nomina amministratore

  • Scritto da Ac

Il Tribunale di Bologna accoglie il ricorso di Romagna Giochi e nomina l'amministratore giudiziario che porta a sospensione dell'interdittiva e ripresa delle attività.

 

Ultimi giorni di attesa, per la società Romagna Giochi prima di riprendere la propria attività nel settore degli apparecchi da intrattenimento. Con una pronuncia del Tribunale civile di Bologna delle scorse ore (la sentenza, dello scorso 25 gennaio, è stata depositata il 30 gennaio), è stato accolto il ricorso presentato dai legali della società con il quale si chiedeva la nomina di un amministratore giudiziario, che è stato indivisuato nella persona di Giovanni Errico, mentre il giudice di riferimento è stato individuato in Silvia Monari. Ora, come previsto dalla norma di riferimento, la nomina dell'amministratore comporta la sospensione dell'interdittiva emessa nei confronti della società la quale potrà riprendere le attività ordinarie, seppure sotto controllo dello stesso amministratore: non prima però del suo giuramento, che avverrà attraverso un'udienza specifica fissata per il prossimo 8 febbraio.

Il periodo di amministrazione giudiziaria potrà durare, legge alla mano, da uno a due anni. Il tribunale ha però stabilito che lo stesso amministratore dovrà eseguire delle relazione periodiche relative allo stato dell'azienda con cadenza bimestrale, sulla base delle quali il procedimento potrebbe essere archiviato prima della scadenza naturale, come spiega a GiocoNews.it il legale della società, Gianfranco Fiorentini.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.