Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Riordino giochi: Governo pensa a incontro con enti locali

  • Scritto da Sara Michelucci

Il 14 dicembre non si parlerà del rispetto dell'intesa sul gioco in Conferenza Unificata, ma il Governo pensa a incontro con gli enti locali.

La volontà del Governo è quella di organizzare una verifica di carattere politico sul rispetto dei punti contenuti nell'intesa sul gioco siglata lo scorso 7 settembre, con regioni ed enti locali e poi eventualmente riportare la questione in Conferenza unificata, se dovessero esserci novità. Lo apprende Gioconews.it da fonti istituzionali. Nella seduta straordinaria del prossimo 14 dicembre della Conferenza unificata, quindi, non si parlerà del rispetto dell'intesa sul gioco.

Si affronterà, invece, la questione della legge di Stabilità in Conferenza delle Regioni prima e in quella Unificata poi. Prosegue infatti il confronto con il Governo sul disegno di legge di bilancio 2018, in attesa del parere che potrebbe essere formalizzato proprio nel corso della Conferenza Unificata straordinaria. Ricordiamo che la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, dopo aver presentato una serie di emendamenti già dal 9 novembre (alcuni dei quali considerati “irrinunciabili”), ha approvato nella riunione del 6 dicembre il testo di una proposta emendativa sui punti di vendita del gioco pubblico. Nel testo si legge: "Al comma 621 inserire il seguente inciso 'fermo restando quanto previsto dall'ultimo capoverso del punto 5 della medesima intesa'".

 

 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.