Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Innovazione, tecnologia e sostenibilità: la sfida del (Forum) Retail

  • Scritto da Ac

Il 27 e 28 ottobre il Forum Retail di Milano torna con un programma d’eccezione che guarda al futuro e in cui trova spazio anche l’industria del gaming.

Una ripartenza di slancio dopo la pandemia, con una doppia edizione che accompagna l’industria verso le nuove sfide con un doppio appuntamento annuale. Dopo il Capitolo 1 andato in scena lo scorso giugno, il Forum Retail torna a Milano in presenza, il 28 ottobre, con il Capitolo 2 al Centro Congressi Nh Milanofiori, oltre ad essere comunque trasmesso in live streaming.

Un’opportunità per incontrare – oltre che per ascoltare – amministratori delegati, direttori generali, chief marketing e innovation officer di grandi aziende, così da per apprendere come stanno rimodulando l’esperienza del cliente, bilanciando gli equilibri tra fisico e online. Un evento, quindi, in grado di parlare a tutti i settori, dove quest’anno però trova spazio anche il mondo del gioco pubblico, attraverso un panel dedicato promosso in partnership con il network di GiocoNews.it, che abbiamo già annunciato sulle nostre pagine

 

In generale, tuttavia, sarà un evento di estrema attualità in cui i temi che verranno trattati rappresentano un approfondimento della realtà che sta vivendo il settore retail. Particolari momenti saranno dedicati al rilancio del Made in Italy, ai piani di incentivazione, al proptech (il nuovo modello di business che vede le tecnologie e il digitale applicati al settore immobiliare, Ndr) e alle migliori vetrine dal mondo, con testimonianze dei tech guru. Come spiega a GiocoNews Francesca Cattoglio, owner di Ikn Italy, la società organizzatrice dell’evento, nell’intervista che qui proponiamo.
 
Cosa vi aspettate da questa edizione di Forum Retail 2021 e quali sono gli obiettivi?
Forum Retail è il più grande networking hub tecnologico per la community del retail: giunto alla ventunesima edizione, quest’anno l’evento si sviluppa su tre giornate, coinvolgendo oltre duecento speaker e più di tremila partecipanti. L’appuntamento è cresciuto di anno in anno e, dalla sua nascita, ha registrato numeri record: sono 19.584 i professionisti che vi hanno preso parte. La ventunesima edizione si sviluppa su due capitoli, con l’obiettivo di accompagnare la nostra community in questa delicata fase di transizione e cambiamento: il primo appuntamento si è svolto in live streaming a giugno, il secondo è in programma da oggi su due giornate, il 27 ottobre in modalità digital, il 28 con format ibrido. Desideriamo sempre più essere al fianco degli operatori del settore fornendo loro confronti tra speaker di livello e contenuti estremamente attuali. Per esempio, saranno presentati casi di aziende che si sono trovate a dover sviluppare l’ecommerce per sopravvivere al periodo appena trascorso, modelli di integrazione dei sistemi di pagamento digitali ancora più spinti ed evoluti rispetto a prima, e, non da ultimo, si forniranno utili indicazioni su come utilizzare nel settore del commercio i 46,3 miliardi destinati alla missione digitalizzazione dal Next Generation Italia. Gli operatori del settore della nostra community OnRetail, che conta 15mila iscritti, avranno modo di ampliare le proprie conoscenze grazie all’esclusivo panel di relatori presenti”.
 
Quali sono i principali driver che guidano il mondo del retail verso il futuro?
“I driver saranno affrontati nel dettaglio nelle due giornate del Capitolo 2. Nello specifico, gli interventi del 27 ottobre saranno focalizzati sui tre aspetti chiave per la trasformazione e la sopravvivenza del retail, che sono: l’utilizzo dei fondi Next Generation Italia per la digitalizzazione, il dibattito verterà su quali sono i progetti concreti per il settore del commercio; la sostenibilità, con Zalando che presenterà il suo ecommerce, tra sviluppo della rete logistica e infrastruttura tecnologica; si parlerà poi di logistica di prossimità sempre più smart, come per esempio, l’utilizzo di droni, con gli interventi di Gorillas e Retail Italia; un altro tema che verrà affrontato è l’alternativa alla plastica nei prodotti per la pulizia, con l’intervento di Everdrop; e, ancora, la riduzione degli sprechi nella ristorazione, con le testimonianze di Cioccolatitaliani, Bun Burger, Pizzeria Italiana Espressa, Poke House, Bun, Matcha, Bowls & More; nuovi formati e trend: si parlerà del boom di vendita degli integratori alimentari con l’intervento di Alibaba, delle nuove piattaforme di vendita, come Gusto 17, di digital retail concept del mercato eyewear, di storytelling nel fashion luxury con l’intervento di Sugar.
Il focus della Main Conference del 28 ottobre sarà il nuovo equilibrio tra store e online che evidenzia come il futuro sarà ibrido, con Amazon che apre negozi, con l’evoluzione sia dei touchpoint digitali sia dell'ultimo miglio (logistica urbana), con i nuovi formati esperienziali nella ristorazione ed ecommerce – attraverso le testimonianze di Cibiamogroup, Federfranchising, Alice Pizza, Gruppo La Piadineria e Beintoo -, con i nuovi trend nel lusso, dalla boutique allo shopping online, e la ristrutturazione del business model attraverso visual merchandising, history shopping e real time analytics”.
 
Che impatto ha avuto la pandemia sul mondo del retail e come ha influenzato gli sviluppi futuri?
“Il retail è uno dei settori più toccati dalla pandemia, in particolare il mondo dell’ospitalità e del leisure ha subito gravi perdite. In questa edizione di Forum Retail vogliamo porre l’attenzione sul rilancio della ristorazione italiana e lo sviluppo di nuove strategie, che prevedano format differenti, per un recupero e rilancio del settore.
 
Quest'anno si parlerà anche di gaming. Cosa vi aspettate di scoprire da questo settore?
“Ci aspettiamo di apprendere le nuove possibili soluzioni in ambito di gestione degli spazi, ossia come si stanno reinventando, e quali sono i driver per migliorare la customer experience nei luoghi di gioco in Italia. Forum Retail affronterà così tutte le tematiche di interesse del settore attraverso dibattiti e confronti che trattano gli argomenti più attuali”.
 
IL FOCUS SULL'INDUSTRIA DEL GAMING - Fra le novità del secondo capitolo del Forum Retail spicca il focus dedicato anche all'industria del gaming, grazie alla partnership con il network di Gioconews.it.
Con la tavola rotonda “Gaming e Food & beverage away from home: nuove customer experience nei luoghi del gioco in Italia”, in calendario giovedì 28 ottobre alle ore 14:30 al NH Milano Congress Centre di Milano, verrà esplorato il tema della customer experience all'interno dei locali di gioco e i nuovi trend, anche alla luce della “nuova normalità”, proponendo case history di successo e nuovi studi.
L'universo dell'entertainment infatti avvicina il mondo dei consumi fuori casa a quello del gaming: l'offerta F&B arricchisce la customer experience del punto vendita che continua il percorso di evoluzione. Ne parleranno Rita Clivio, consulente senior di TradeLab, e Davide Nova, Retail marketing senior manager di Sisal.
A moderare la discussione sarà Alessio Crisantemi, direttore GiocoNews / EsportsMag.it nonché presidente e founder di Gn Media e vice presidente di Anes-Editoria di settore.
L'evento si potrà seguire anche in streaming.
 
Share