Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Decreto Lotterie nazionali in Senato: 'Opportuno confermarle entrambe'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il Mef trasmette al Senato il decreto lotterie: confermate le due del 2016 e resi noti i numeri della raccolta.

Il ministro dell’Economia ha trasmesso al Senato lo schema di decreto ministeriale per l’individuazione delle lotterie nazionali da effettuare nell’anno 2017, per l’acquisizione del parere parlamentare. Lo schema di decreto è assegnato alla Commissione Finanze, che esprimerà il suo parere entro il 2 marzo 2017. Come lo scorso anno, oltre alla Lotteria Italia, si terrà anche la Lotteria abbinata al Premio Braille.

Come si legge nella relazione tecnica, "negli ultimi anni l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha proposto la riduzione del numero delle lotterie a estrazione differita proprio per la crescente disaffezione del pubblico nei confronti di tale prodotto di gioco". E anche se "negli ultimi due anni si è tentato di accebtuare l'aspetto solidaristico che può essere connesso a tale prodotto attraverso l'indizione della lotteria abbinata al 'Premio Louis Braille', organizzato dall'Unione Italiana Ciechi", "l'edizione di quest'anno ha fatto registrato una minore raccolta rispetto al risultato conseguito nel 2015 (1805.760 euro) e un minore valore dell'utile di spettanza erariale (498.333 euro)". Nonostante ciò si è "determinato comunque il raggiungimento di un risulato positivo per la lotteria e, si sottolinea, anche in termini di conferma del mancato ricorso all'integrazione della massa premi a carico del bilancio dello Stato". La relazione evidenzia "i buoni risultati" dell'ultima edizione della Lotteria Italia, con una raccolta pari a 43.449.300 euro, con un incremento di oltre il 13 percento rispetto alla precedente, mentre l'utile di spettanza erariale è stato di 10.618.500 euro, il 17 percento in più. "Tale positivo andamento ha conseguentemente ridotto anche l'entità dell'integrazione della massa premi a valere sull'apposito capitolo 3922 del bilancio dello Stato". La relazione evidenzia come "i risultati hanno indotto a ritenere opportuna la conferma di entrambe le lotterie anche per l'anno 2017" e che "la riaffermazione delle lotterie 'tradizionali' non può prescindere dal correlato interesse che le emittenti televisive potranno riservare nei confronti di tale gioco qualora propongano abbinamenti e spettacoli televisivi di più rilevante interesse e in fasce orarie di maggiore audience".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.