Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lottoland: ‘Divieto pubblicità rischio per legalità e erario’

  • Scritto da Ac

All'iGB Live di Amsterdam l'Ad di Lottoland, Niger Birrell, commenta a Gioconews.it l’emanazione del decreto Dignità e l’impatto sull’industria del gaming.

 


Amsterdam - “Abbiamo accolto con stupore la notizia proveniente dall’Italia di un divieto totale di pubblicità del gioco perché è del tutto incompatibile con il mercato, che per esistere deve poter promuovere la propria attività proprio attraverso le campagne di marketing e comunicazione”.

Con queste parole l’amministratore delegato di Lottoland, Niger Birrell, commenta a GiocoNews.it l’emanazione del decreto Dignità e l’impatto che avrà sull’industria del gaming, a margine del suo intervento all’iGB Live di Amsterdam.

“Una scelta di questo tipo appare tanto più assurda perché oltre a inibire agli operatori la possibilità di competere tra loro, finisce con l’impedire al tempo stesso di competere con l’offerta illegale, andando a discapito anche dei consumatori nonostante lo scopo della legge probabilmente sarebbe proprio quello di tutelare questi ultimi”.
 

Per il numero uno di Lottoland - presente in Italia attraverso la controllata Giochi24 - la situazione italiana, che è attualmente in fase di studio, appare di difficile concezione anche pensando al mondo del calcio e dello sport più in generale, abituati ad avere come sponsor società di gioco, in tutti i Paesi. “Difficile capire come si potrà gestire questo aspetto anche a livello internazionale sapendo che le restrizioni dell’Italia non valgono in altri Paesi ma bisognerà tenerne conto in occasione dei match internazionali”.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.