skin

Macao, l'Università vede nero: 'Pil in calo del 29 percento nel 2022'

29 settembre 2022 - 12:59

Il Pil di Macao potrebbe diminuire del 29 percento nel 2022 secondo le stime dell'Università di Macao.

Scritto da Mc
Photo by Ray F on Unsplash

Photo by Ray F on Unsplash

Il prodotto interno lordo di Macao potrebbe diminuire fino al 29,2 percento quest'anno, secondo una versione rivista delle previsioni macroeconomiche per l'ex colonia portoghese, pubblicate dall'Università di Macao (Um).
Nella sua ultima ricerca, il team universitario stima che la crescita economica diminuirà tra il 26,4 e il 29,2 percento su base annua, mentre le esportazioni di servizi della città diminuiranno tra il 31,3 e il 33,6 percento.

La previsione rivista è stata pubblicata mercoledì dal Center for Macau Studies della Um e dal suo Dipartimento di Economia.
Il Pil di Macao è diminuito del 39,3 percento su base annua in termini reali nel secondo trimestre del 2022, secondo i dati ufficiali. Si è trattato di un "calo maggiore" rispetto al calo dell'8,9 percento nel primo trimestre di quest'anno.

I dati ufficiali mostranoto che le esportazioni del secondo trimestre di servizi di gioco e altri servizi turistici sono diminuite rispettivamente del 69,6 e del 41,4 percento su base annua.

I servizi di gioco a Macao sono inclusi nelle esportazioni nel calcolo del Pil della città. "Nella prima metà del 2022, le condizioni economiche per Macao erano estremamente difficili", osserva l'Um. Il governo di Macao "è stato costretto a mantenere rigide restrizioni di viaggio a causa dei diversi gradi di epidemia di Covid-19 nelle regioni vicine", ha aggiunto.

L'istituto ha inoltre affermato che a seguito dell'"emergenza relativamente su larga scala" di casi di infezione da Covid-19 nella comunità di Macao a partire da metà giugno, il Pil "è diminuito drasticamente" nel secondo trimestre, "tornando al livello del secondo trimestre del 2020”.
Il team di ricerca ha anche osservato che se verranno mantenute le “restrizioni di viaggio eccessivamente rigorose” a Macao, “sarà difficile per i turisti godere dei servizi forniti dalle imprese e dai cittadini a Macao. Senza le entrate del turismo, l'economia di Macao potrebbe non essere in grado di svilupparsi normalmente", ha aggiunto.

Il governo di Macao ha già lanciato diversi cicli di schemi di sostegno finanziario dall'avvento della pandemia all'inizio del 2020, con l'ultimo round annunciato all'inizio di questo mese.
"Tuttavia, i dati attuali mostrano che queste misure hanno solo un impatto a breve termine e limitato e non possono sostituire i redditi guadagnati dalle imprese e dai cittadini attraverso le normali transazioni di mercato", afferma il team di ricerca di Um.

Il governo di Macao ha recentemente rivisto il suo piano di bilancio per il 2022, al fine di aumentare la sua spesa sociale per mitigare l'impatto della pandemia di Covid-19 sull'economia della città.
Ha anche abbassato la sua previsione per l'imposta sui giochi per l'intero anno a 34,37 miliardi di Mop (4,25 miliardi di dollari Usa), da una previsione precedente di poco meno di 49,76 miliardi di Mop. Entro la fine di agosto, il governo aveva raccolto solo il 41,3 per cento della cifra rivista.

Articoli correlati